Ultim'ora
Commenta

'Bosco del tempo e della
memoria': prosegue l'iter
per la realizzazione

Il “Bosco del tempo e della memoria” sarà presto realtà. A fine dicembre la Giunta comunale di Crema ha deliberato in merito all’approvazione della fattibilità tecnica ed economica del progetto, che comprende anche delle piantumazioni extra rispetto al piano originario, la cui spesa complessiva ammonta a 51.800 euro.

L’idea iniziale era di realizzare due boschi. Poi, a causa della pandemia che ha rallentato parecchio l’iter di progettazione, si è scelto di iniziare con l’area di via Pandino a Ombriano. “Nulla ci vieterà – commenta l’assessore all’Ambiente Matteo Gramignoli – di realizzare anche il secondo se, come pensiamo, la cittadinanza apprezzerà l’opera”.

Un progetto nato in collaborazione con l’associazione Comuni Virtuosi e che prevede la piantumazione di alberi autoctoni e da frutto, tra i quali meli, ciliegi, aceri e bagolari.

Come aveva spiegato l’Associazione Comuni Virtuosi “Vorremmo infatti che tutti i comuni virtuosi della rete (oltre 120 enti locali in tutta Italia) e non solo facessero proprio questo progetto per replicarlo. E’ allo studio la programmazione di un’APP in grado di consentire a chiunque di adottare o regalare un albero, che sarà piantato a donazione avvenuta. A tal proposito è stata ideata una campagna educativa ad hoc finalizzata a far conoscere il progetto”.

“Con la delibera del 28 dicembre scorso abbiamo finalizzate le risorse necessarie all’intervento. Non resta che attendere il progetto esecutivo e, da lì, procedere con i lavori”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti