Cronaca
Commenta

Patronato ANMIL, il cremasco Mario Andrini eletto alla Presidenza Nazionale

Il 27 e il 28 novembre 2020 si è svolta la prima assemblea del nuovo Consiglio Nazionale ANMIL, tenutasi in remoto per le prescrizioni anti Covid-19, che ha visto la riconferma a Presidente Nazionale di Zoello Forni. In concomitanza è stato eletto il Presidente Nazionale del Patronato ANMIL che ha trovato riscontro a pieni voti nella persona di Mario Andrini, cremasco di Sergnano.
La nomina a Presidente del Patronato Nazionale giunge a coronamento di una lunga militanza di Andrini nell’ANMIL, Associazione della quale è stato per 18 anni Presidente della Provincia di Cremona e per 3 anni membro del Comitato Esecutivo Nazionale ANMIL.

“Cercherò sicuramente di svolgere al massimo delle mie capacità questo importante compito. Esorterò i Presidenti Territoriali per cercare di aumentare le sedi all’interno del territorio nazionale per rendere più capillare la presenza dell’Associazione a livello locale; ad oggi se ne contano 159 coadiuvate da circa 350 dipendenti”, ha commentato il nuovo Presidente Nazionale del Patronato Andrini appena dopo l’elezione. L’Istituto di Patronato e di assistenza sociale è stato legalmente riconosciuto con un decreto Ministeriale del 2011, da allora si occupa di offrire e garantire un’assistenza adeguata per quanto riguarda prestazioni previdenziali ed assicurative, ma anche tutta una serie di prestazioni assistenziali che, soprattutto oggi, assumono crescente e specifico rilievo.

© Riproduzione riservata
Commenti