Ultim'ora
Commenta

Pergo a caccia di ossigeno
salvezza nel recupero
contro la Pro Vercelli

La prima di tre gare interne, per quanto l’emergenza Covid annulli di fatto il fattore campo, la prima di tre gare in dieci giorni. Pergolettese-Pro Vercelli, in scena domani, mercoledì 25 novembre, alle 15.00, è il recupero del match rinviato per nebbia sabato 7 novembre. Rispetto ad allora la squadra piemontese ha vinto con Pistoiese e Como, frenando però domenica scorsa, un po’ a sorpresa, contro la Pro Sesto, beffata da una doppietta di De Respinis nei minuti finali del match.
Di fatto non è cambiato molto, con la vetta ancora a portata: anzi se la Pro Vercelli sbancherà il ‘Voltini’ nel recupero, ecco che il sorpasso al Renate, che è avanti di 2 punti, sarà cosa fatta. Un motivo in più per tutto il campionato per guardare con interesse al match di Crema. Nel Pergo, di contro, è cambiato tutto: il terremoto delle dimissioni di Contini, l’arrivo di De Paola, il successo di Olbia, ancora col precedente tecnico, e il ko sfortunato di Lecco. Non si è modificata la classifica perché oggi come allora i gialloblu sono appena fuori dalla zona rossa, con due punti in più sulla Giana Erminio, ma anche una gara in meno, quella di mercoledì che, se vinta, porterebbe i gialloblù a +5 proprio sui playout, consentendo di guardare al futuro con maggiore serenità.
Certo, il pronostico resta dalla parte della Pro Vercelli, che però in trasferta, con 8 punti in 5 gare, non ha propriamente un ruolino da prima della classe: essendo assieme al Lecco l’unica delle prime otto a non essere ancora andata in doppia cifra e ad avere centrato soltanto due vittorie. Insomma, il diavolo potrebbe anche non essere così brutto come lo si dipinge e allora per la Pergolettese sarà meglio vedere in questa sfida una vera e propria opportunità per trovare ossigeno salvezza.
Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti