Ultim'ora
Commenta

Baskin.
Domani alle 15 torneo
al playground di Ombriano

Presentata questa mattina in comune la prima edizione del torneo di baskin “Crema Assicurazioni”, frutto della collaborazione tra Cooperativa sociale Koala, rappresentata dalla presidente Manuela Leoni e Ombriano Basket 04, rappresentato dal vice presidente Matteo Maretti. Il triangolare ha specificato Jacopo Bassi, coinvolgerà Le Cince CremaDosso Castelleone e Dream Team Piacenza e si disputerà domani a partire dalle 15, presso il playground di via Pagliari ad Ombriano (in caso di pioggia, presso la Palestra Serio di viale santa Maria).
Tredici squadre nel territorio. Della nascita del baskin in provincia ha parlato Mariana Beretta, ricordando i primi passi oltre 20 anni fa in quel di Soresina, con alcuni ragazzi che presentavano problematiche diverse, partendo da quello che era stata l’esperienza di Marco Calamai ( ex allenatore professionista di basket e autore del libro “Uno sguardo verso l’alto” Un progetto di pallacanestro sperimentale con ragazzi disabili, per le edizioni Franco Angeli ndr). Da lì si è passati al basket integrato come lo conosciamo oggi, una disciplina sportiva inclusiva che mette assieme atleti diversamente abili e normodotati, con quel qualcosa in più, rappresentato proprio dal canestro, posto in alto e che consente a tutti di cambiare prospettiva, impegnandosi a superare ogni limite, lanciando la palla con lo sguardo rivolto verso l’alto. Oggi grazie al CSI, le squadre nel territorio sono diventate ben 13 e tutti sperano di poter riprendere al più presto l’attività agonistica, seppur con tutti gli accorgimenti del caso, perché lockdown e fermo dei campionati causa Covid, penalizza ancor più questi ragazzi nello svolgimento della pratica sportiva.
Solidarietà e inclusione. Per il vice presidente Basket Ombriano 04, la filosofia della squadra è sempre quella di trasmettere i valori di solidarietà e inclusione e la collaborazione con Le Cince, consente questo. Il torneo di domani è il primo di una serie di appuntamenti che si spera poter organizzare nei prossimi mesi. Alla conferenza di stamane presente anche Alessandro Simeone giocatore de La Cince e coach Enzo Basso Ricci il quale ha evidenziato l’importanza del baskin per i partecipanti, non solo per l’aspetto motorio, ma anche per la socialità ed i legami di amicizia che si creano tra gli atleti.
Il supporto della Koala. Per Manuela Leoni, presidente della cooperativa Koala, l’orgoglio di vedere ora una realtà di baskin strutturata come quella de La Cince, che 15 anni fa è partita da un’idea della Koala, ed il plauso per tutti coloro che collaborano, a partire dall’educatrice Maura Fontana. Da parte sua, l’assessore Fabio Bergamaschi, in rappresentanza del comune di Crema ha espresso parole di vicinanza e sostegno per tutto ciò che volontari e atleti fanno, offrendo a tutti occasioni di inclusione e interazione sociale. “Noi come comune – ha detto Bergamaschi – non possiamo far altro che appoggiare il dinamismo di queste realtà”.
Ilario Grazioso

© Riproduzione riservata
Commenti