Ultim'ora
Commenta

Tamponi inesistenti in aeroporto,
la Regione sta ripetendo
gli errori del passato

Lettera scritta da Matteo Piloni - consigliere regionale PD

Egregio Direttore,

il numero dei contagi in Lombardia sta riprendendo a salire. Non come sei mesi fa, ma l’aumento del numero dei contagi ha invertito il trend positivo delle ultime settimane. Da notizie di stampa sappiamo che la causa riguarda il rientro da viaggi in Spagna, Croazia, Malta e Grecia.

Negli aeroporti di Malpensa, Linate e Orio al Serio ancora oggi non sono stati organizzati i presìdi di “contact tracing” per effettuare direttamente il tampone a chi rientra dai quattro paesi europei. In alcuni casi addirittura i cittadini, al fine di essere sottoposti al tampone naso  faringeo di controllo, vengono inviati agli ospedali.

È sbagliata l’ordinanza regionale di ferragosto n. 597/2020 che non impone l’isolamento per chi rientra dai quattro paesi europei indicati, prima del tampone e fino al suo esito, come invece indicato dal Ministero della Salute. Si ripete così lo stesso errore al quale abbiamo assistito nella fase acuta della pandemia con gli effetti negativi di mettere in stress ed a rischio contagio strutture ospedaliere. In Lombardia non possiamo permetterci altri errori.

Matteo Piloni – Consigliere regionale PD 

© Riproduzione riservata
Commenti