Commenta

Con il FAI una sera
d'estate a Palazzo
Zurla De Poli

A cinque mesi dall’ultimo evento, dedicato alla chiesa della Santissima Trinità di Crema, anche la Delegazione FAI di Crema riprende le sue attività. In questi mesi tante cose sono cambiate e ora i volontari FAI cremaschi si sono organizzati e sono felici di tornare a offrire un’esperienza di visita ricca, serena e in sicurezza, grazie alla rinnovata ospitalità della famiglia De Poli e con la collaborazione di tutti i visitatori, ai quali viene chiesto di prenotarsi online e di rispettare alcune semplici regole.

Le lunghe serate estive consentiranno di offrire un’esperienza diversa: visitare il giardino e le sale dello splendido palazzo Zurla De Poli fino a tarda sera, godendo di un’atmosfera speciale e aggiungendo al percorso di visita – che tanto successo ha ottenuto nelle Giornate FAI d’Autunno 2019 – un passaggio e una sosta all’aperto, nel verde.
Il Palazzo è stato edificato nel 1520. Dal cortile, un breve scalone conduce al salone d’onore, ricco di affreschi raffiguranti i momenti salienti della storia di Amore e Psiche, attribuiti a Giovanni Battista Castello, detto il Bergamasco. Negli affreschi delle tre sale minori, decorate con cicli pittorici dei maggiori artisti lombardi del tempo – tra i quali la “Parabola del Figliol Prodigo” di Aurelio Buso – ricorre il tema del peccato umano e del perdono di Dio.

L’iniziativa si svolgerà a Crema nella serata di martedì 4 agosto: i volontari della Delegazione FAI di Crema, in collaborazione con la famiglia De Poli e garantendo il rispetto delle norme di sicurezza, accompagneranno i visitatori nel giardino, nel salone d’onore e nelle altre sale di Palazzo Zurla De Poli. Le visite, della durata complessiva di circa un’ora ciascuna, si terranno dalle ore 18:00 alle ore 22:45.

L’iniziativa è aperta a tutti previa prenotazione obbligatoria dal 13 luglio fino alle ore 24 del 27 luglio 2020, sino a esaurimento posti, sul sito https://tinyurl.com/FAICrema01, dove sarà possibile indicare il proprio nome e scegliere il turno di visita; sarà richiesto un piccolo contributo di partecipazione (€ 3 per iscritti FAI ed € 5 per i non iscritti).

Durante la serata sarà possibile iscriversi al FAI o rinnovare l’iscrizione e votare i “Luoghi del Cuore” candidati nel territorio della Delegazione FAI di Crema. La raccolta fondi è finalizzata alle attività di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale italiano che, dal 1975, impegna il FAI – fondazione senza scopo di lucro – con costanza.

Le visite si svolgeranno anche in caso di pioggia nei seguenti orari: 18:00-19:00; 18:30-19:30; 19:00-20:00; 19:30-20:30; 20:30-21:30; 21:00-22:00; 21:45-22:45. Per evitare assembramenti, i partecipanti prenotati sono pregati di presentarsi all’orario prescelto e confermato, indossando la propria mascherina protettiva, mantenendo le distanze prescritte e attenendosi alle indicazioni date dai volontari FAI per la sicurezza di tutti.

Per informazioni sulle visite scrivere a crema@delegazionefai.fondoambiente.it

© Riproduzione riservata
Commenti