Commenta

Sicurezza, Piloni: 'Assicurare
scambio di informazioni
tra autorità e aziende Tpl'

A più di un anno dal dirottamento del bus che ha coinvolto gli studenti della scuola media Vailati di Crema e le loro famiglie, mentre sono ancora in corso le udienze del processo, questa mattina, in commissione Trasporti, approfittando della presenza dell’assessore Terzi, il consigliere regionale del PD Matteo Piloni ha richiesto l’impegno della giunta regionale per garantire tra le autorità pubbliche, il servizio sanitario e le aziende di trasporto pubblico uno scambio di informazioni puntuali relative al personale in servizio.

“Questo particolare caso ci ha posto di fronte al tema del controllo del profilo in merito all’abilitazione di persone che operano nel campo dei servizi, in questo caso della mobilità collettiva e che quindi sono responsabili dell’incolumità dei cittadini. Approfittando della presenza dell’assessore regionale ai trasporti ho chiesto alla Regione di attivarsi presso il Governo, affinché sia tempestivamente garantito lo scambio di informazioni tra le autorità pubbliche e le aziende sui profili dei dipendenti in merito alle loro abilitazioni – spiega Piloni – e ad attivarsi per garantire che le aziende possano utilizzare le strutture sanitarie al fine di monitorare il profilo psicologico, l’eventuale dipendenza degli stessi da sostanze psico-alteranti del personale addetto a mansioni che si interfacciano con l’utenza”.

“Si tratta di un vuoto legislativo da colmare al più presto, per evitare che possano ripetersi altri fatti drammatici come quello che ha coinvolto gli studenti delle medie Vailati e le loro famiglie” conclude il consigliere dem.

© Riproduzione riservata
Commenti