Commenta

Tromba d'aria nel Cremasco,
si fa la conta dei danni: case
scoperchiate e campi allagati

Numerosi i danni in seguito alla tromba d’aria che si è abbattuta, nella tarda serata di giovedì, su parte del territorio cremasco. Coldiretti Cremona sta monitorando il territorio, raccogliendo le prime segnalazioni, relative a danni subiti dalle aziende agricole. “Le prime segnalazioni  giungono dai comuni di Valiate e Capralba – sottolinea Coldiretti –. Il vento particolarmente forte, accompagnate da una fitta pioggia, ha scoperchiato i tetti di alcune abitazioni, sradicando vari alberi e allettando le colture”.

“Il vento era veramente forte. Per me il danno principale è all’abitazione, il cui tetto è stato scoperchiato” sottolinea Carlo Vittorio Ferrari, allevatore di suini di Vailate. “Il vento ha abbattuto alcuni alberi. La pioggia è proseguita per almeno mezzora: ora abbiamo acqua un po’ ovunque. Fortunatamente non c’è stata grandine”.

“Soprattutto nel centro abitato si vedono i danni prodotti dalla tromba d’aria, varie abitazioni sono state colpit” aggiunge Mauro Berticelli, agricoltore di Vailate e vicepresidente di Coldiretti Cremona. “Noi abbiamo avuto danni alla cascina vecchia, situata in paese. Il mais, nei campi, è piegato, allettato dal vento e dalla pioggia, speriamo possa riprendersi”.

© Riproduzione riservata
Commenti