Commenta

Pergo, il giorno del giudizio
Contini: 'Determinante la
condizione fisica'

Ultimi 90 minuti di questa stagione per la Pergolettese che daranno il verdetto su quale sarà, tra i gialloblù e la Pianese (in campo oggi, martedì 30 giugno alle 17.30 al Garilli di Piacenza per il ritorno del playout) la formazione che dovrà abbandonare la serie C. Matteo Contini, tornato in sella per questa delicata doppia sfida, analizza quali saranno i problemi maggiori che dovrà affrontare e valutare: “Capire le condizioni di coloro che hanno giocato i novanta minuti sabato a Grosseto. Analizzare tutti i particolari: sul recupero fisico, sul reintegro dei liquidi (che sono importantissimi), sull’alimentazione, con l’obiettivo di tenere alta la concentrazione, siamo arrivati ai 90 minuti decisivi. La partita d’andata è cancellata, dobbiamo guardare avanti e concentrarci solo sulla gara di domani. Partiamo alla pari, andremo a giocarcela contro un’ottima squadra e che arrivera’ qua’ con la testa libera, per provare a ribaltare il risultato che, per ora, li vede perdenti. Noi dobbiamo essere pronti, reattiviti e mettere in campo le nostre armi”.

Lo 0 a 0 dell’andata costringerà presumibilmente la Pianese a fare una partita offensiva, non avendo nulla da perdere: “Sono partite strane, si può decidere tutto anche in pochi minuti, da una punizione, da un calcio d’angolo. Verranno a giocare con la testa libera, avendo a disposizione un solo risultato, sono una squadra propositiva che cerca di portare molti giocatori sopra la linea della palla: dovremo essere attenti e concentrati e ribattere colpo su colpo.”

Contini quindi analizza l’avversario: “Trovare punti deboli diventa difficile, perche’ diventa importante la condizione fisica. La Pianese è un’ottima squadra e se la gara d’andata è terminata 0 a 0, vuol dire che le due formazioni si equivalgono. Un aspetto che potremmo migliorare, rispetto a sabato, sarà quello di sfruttare meglio le ripartenze.” Il caldo, infine, sarà ancora un elemento che condizionerà: “ Incidera’ molto; giocare a queste temperature, con la tensione per la posta in palio, non sarà facile. Sono molto fiducioso in questa squadra, in questi ragazzi che, sicuramente, daranno tutto quello hanno nelle gambe; usciranno a testa alta dal campo, come hanno fatto sabato.”

© Riproduzione riservata
Commenti