Ultim'ora
Commenta

Eventi in stand-by, ma la
Cultura non si ferma. Nichetti:
'Ci stiamo organizzando'

I chiostri della biblioteca comunale

Gli eventi sono in stand-by, ma gli Uffici dell’assessorato alla Cultura, no. “Ci stiamo organizzando – assicura Emanuela Nichetti, assessore del Comune di Crema – Siamo in contatto con le persone e le realtà con le quali abbiamo sempre movimentato la vita culturale cittadina e con loro stiamo cercando di capire come poter offrire attività culturali in vista dell’estate”.

La pandemia ha fatto sì, come prevedibile e comprensibile, che venissero annullate alcune manifestazioni in programma. Qualcuno ha attivato la versione ‘smart’ della propria offerta (I Mondi Di Carta, DeGenere, Crema.ComX…). Certo, non è la stessa cosa: “La cultura ha anche un’importante risvolto di socialità e il nostro obiettivo è quello di restituirla, ovviamente in sicurezza e secondo le norme imposte da Governo e Regione”.

Si lavora dunque a eventi che possano permettere il mantenimento della distanza sociale ed evitare assembramenti. Si punta all’utilizzo degli ampi spazi del CremArena che però vede quasi dimezzati i posti a sedere.

E’ quindi tutto in divenire: “Dovremo attendere ancora un po’ prima di comunicare un eventuale calendario di eventi, anche perché ancora non è dato sapere come e se ripartiranno gli spostamenti regionali”.

Nel frattempo, proprio perché la cultura non si ferma, è stato riattivato il servizio prestiti in biblioteca comunale, con 147 persone che si sono presentate in via Civerchi nel primo giorno di riapertura (ieri, 26 maggio), “Tutte estremamente rispettose delle regole e delle norme di sicurezza previste”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti