Commenta

Commercio: incremento
gratuito del plateatico per bar
e ristoranti anche a Crema

Sul sito comunale il modulo da compilare
Foto d'archivio

Oggi inizia la rivoluzione plateatico a Crema. Sul sito comunale, www.comunecrema.it, è possibile compilare online il modulo di richiesta di concessione di occupazione straordinaria di suolo pubblico da parte degli esercizi. La giunta ha approvato un atto che consente autorizzazioni in deroga al regolamento vigente: una liberalizzazione senza precedenti attuata per agganciare la Fase2 e aiutare bar e ristoranti, in particolare, a gestire i nuovi criteri del Decreto e le Linee guida di Regione Lombardia.

Con una procedura estremamente semplice e telematica – come raccomandato dal Decreto Rilancio – si consente agli esercizi di ristorazione e somministrazione di chiedere, gratuitamente, plateatici incrementando (anche rispetto al passato) la superficie occupabile fino al 200% della superficie ricettiva interna per la collocazione di strutture esterne, ovviamente ferme restando le disposizioni in materia di sicurezza e incolumità pubblica e con il vaglio degli uffici comunali, che si impegneranno entro 15 giorni per concedere l’autorizzazione.

Il modulo è composto di cinque parti: una parte anagrafica, la richiesta del tipo di concessione (nuova oppure una modifica di quella precedente), una precisazione dell’entità dell’occupazione con le metrature richieste, una dichiarazione di rispettare tutti i criteri di distanziamento e di contenimento del contagio, una presa d’atto dell’obbligo di realizzare il plateatico nel pieno rispetto delle norme generali.

Ringrazio gli Assessori Cinzia Fontana e Matteo Gramignoli con i loro staff tecnici per avere messo mano e testa in tempi record a questa nuova disciplina, e con loro le Associazioni di categoria del Commercio per il sostegno e l’incoraggiamento dati questa iniziativa”, commenta il sindaco Stefania Bonaldi. “Questa dei plateatici in deroga è una delle misure che intendiamo mettere in campo per sostenere gli esercizi cittadini, duramente colpiti dalla emergenza di questi mesi, e con loro ridare slancio e smalto alla nostra città, che dalla vivacità e dal dinamismo del proprio tessuto commerciale ha sempre tratto grande energia e vitalità. Al contempo, come già detto, stiamo lavorando, con tutte le forze consiliari, ad un pacchetto di azioni straordinarie per aiutare attività economiche e commerciali cittadine, così come famiglie in difficoltà e che contiamo presto di egualmente mettere in campo”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti