Commenta

Pagamento Tari rinviato:
l'annuncio del sindaco Grassi
con gli auguri pasquali

Prima rata Tari rinviata a settembre e un altro giro per la distribuzione delle mascherine ai residenti. Sono le azioni del sindaco di Casale Cremasco-Vidolasco Antonio Grassi, annunciate in occasione degli auguri pasquali alla cittadinanza. Un segno concreto di aiuto alla popolazione in questo difficile momento dato dall’emergenza sanitaria da Covid-19

Care concittadine e cari concittadini,
a nome mio e dell’amministrazione comunale vi auguro una buona Pasqua. Un augurio non formale, ma sentito. Un augurio che viene dal cuore.

Un augurio che non si limita alle parole, ma che porta con sé anche una promessa e un impegno.

La promessa è di fare tutto quanto è nelle possibilità e nelle competenze dell’amministrazione comunale per essere al vostro fianco e attuare tutte quelle azioni utili a ridurre disagi, difficoltà e i fastidi creati dall’emergenza.

L’impegno è di mantenere la promessa.

In questo momento di mestizia, dolore, paura, incertezza per il futuro l’amministrazione è al vostro fianco. Non vi lascia soli.

Per gli ebrei la Pasqua è legata all’attraversamento del Mar Rosso e alla liberazione dall’Egitto. Per i cristiani alla Resurrezione. In entrambi i casi è un passaggio. Vi auguro e mi auguro che la Pasqua sia per tutti noi un passaggio. Che sia il momento che dal buio in cui ci troviamo si incominci a intravedere la luce in fondo al tunnel.

Care concittadine e cari concittadini, per dare un segno concreto al nostro augurio e quindi al nostro impegno abbiamo deciso di intraprendere due iniziative che pensiamo rientrino in quell’attività di supporto e di aiuto alla cittadinanza che accennavo sopra.

Lunedì, 13 aprile consiglieri comunali e volontari della Caritas parrocchiale e dell’Auser distribuiranno per la seconda volta a tutte le famiglie una mascherina con le modalità della precedente distribuzione.

Ogni anno a maggio è previsto il pagamento della prima rata della Tari. L’amministrazione comunale ha deciso di rimandare tale pagamento a settembre. La decisione sarà ratificata durante il prossimo consiglio comunale.

Con la speranza che questa Pasqua sia veramente un passaggio, vi auguro ogni bene e vi abbraccio tutti.

Restiamo a casa.

Uniti si vince.

Il sindaco
Antonio Giuseppe Grassi

© Riproduzione riservata
Commenti