Commenta

Una bella notizia dall'Africa:
padre Gigi Maccalli è vivo
Lo testimonia un video

Foto dal quotidiano "Avvenire"

In un periodo così critico come quello dell’emergenza sanitaria da Covid-19, una buona notizia per il territorio cremasco arriva dall’Africa: padre Gigi Maccalli è vivo e sta bene.

A testimoniarlo un video di appena 24 secondi, girato presumibilmente a nord del Mali, solo qualche giorno fa. A diffonderlo il quotidiano di ispirazione cattolica “Avvenire”, contattato indirettamente dal gruppo di jihadisti che ha rapito il religioso madignanese più di un anno e mezzo fa.

“Mi chiamo Pier Luigi Maccalli, di nazionalità italiana. Oggi è il 24 marzo”, afferma padre Gigi. Con lui, nel filmato anche il connazionale Nicola Chiacchio, un turista rapito in Mali anni fa. “Avvenire” ha chiesto un fermo immagine nel quale si vedono i due ostaggi seduti vicini.

Padre Gigi era stato portato via da un gruppo armato la notte del 17 settembre 2018 a Bomoanga, in Niger. Da allora la diocesi di Crema – e molte altre in Italia e nel mondo – hanno pregato, e continuano a pregare, per il suo rilascio.

AmBel

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti