Commenta

Coronavirus, scomparso l'ex
comandante della polizia
locale Luigi Fasoli

E’ morto ieri per le complicazioni dovute al Coronavirus, Luigi Fasoli, 70 anni, conosciutissimo nel cremasco per essere stato comandante della polizia locale, dal 1977 nel comune di Casaletto Ceredano e poi, dal 1981 al 2008, in quello di Bagnolo Cremasco. Fasoli, che nel corso della sua carriera ha collaborato con i comuni di Vaiano Cremasco, Monte Cremasco, Chieve, Capergnanica e Ripalta Cremasca, facenti tutti parte della convenzione per la vigilanza, era in pensione dal 2008. A ricordarlo è la figlia Sabina. “Mio papà mi ha insegnato il rispetto delle regole e il rispetto per il prossimo. Era un uomo dai grandi ideali ed era orgoglioso della divisa che portava”. Nel marzo dell’anno scorso Luigi Fasoli era stato tra gli organizzatori dell’evento che aveva portato a Bagnolo Cremasco Alda Merini in occasione della giornata mondiale della poesia e della cerimonia di intitolazione del centro culturale e della locale biblioteca proprio alla poetessa. “Mio papà aveva una rete di conoscenze molto ampia”, ha ricordato la figlia, “ed era benvoluto da tutti”.

S.P.

© Riproduzione riservata
Commenti