Commenta

Anche il Rotary Cremasco
San Marco a fianco
dell’Ospedale di Crema

Anche il Rotary Club Cremasco San Marco ha voluto fare la sua parte in questo momento di difficoltà ed emergenza a fianco del nostro territorio e del nostro ospedale. Ieri, 25 marzo, abbiamo fatto pervenire all’Ospedale Maggiore di Crema un Fibrointubatore Pentax consegnandolo nelle mani del Direttore del Dipartimento di Anestesia e Rianimazione. Tale strumento è ritenuto di estrema utilità perché, essendo senza fili e ultracompatto, permetterà di effettuare procedure di intubazione rapide e sicure per la gestione delle complicanze delle vie respiratorie che purtroppo caratterizzano il COVID19.
Ringraziamo di cuore il nostro socio Sandro Zambelli che si è fatto interprete della richiesta di aiuto pervenuta dall’Ospedale e la carissima Mariuccia Zambelli che con grande professionalità è riuscita a procurare questo strumento in tempi brevissimi per renderlo subito utilizzabile a favore dei nostri concittadini e non solo. Lo strumento è già operativo in uno dei reparti centrali per la lotta a questa emergenza che ci sta mettendo a dura prova da ormai troppo tempo.
L’aiuto che abbiamo dato ai nostri medici e infermieri è una goccia nel mare delle necessità, ma ci è sembrato doveroso, oltre che corretto, non tirarci indietro in questa prova così grande che ci sta sollecitando tutti in prima persona, a vari livelli.
Diversi nostri soci sono medici, sappiamo direttamente dalle loro voci cosa significa confrontarsi ogni giorno con questo nemico invisibile. Un ringraziamento speciale va quindi, anche da parte di tutti i soci del Club, a tutti i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari e di supporto che senza sosta stanno lavorando con straordinaria dedizione e professionalità per salvare vite, mettendo a rischio anche la propria, per il bene di tutta la nostra comunità.

© Riproduzione riservata
Commenti