Commenta

Ponte di Spino:
l'iter procede
regolarmente

“Come già anticipato nei mesi scorsi è in atto l’aggiornamento della istruttoria per la verifica di “ottemperanza” alle prescrizioni emesse dal CIPE nel 2007.- ha precisato il Presidente Mirko Signoroni in risposta ai dubbi sollevati dal Vice Sindaco di Spino d’Adda – Trattasi di una fase di verifica di tipo ambientale, che prevede un confronto col parere di compatibilità emesso nel lontano 2005 dal Ministero dell’Ambiente che, seppur in prima battuta sembrava
un semplice adempimento, si è rivelato piuttosto impegnativo; infatti proprio per il tempo trascorso e in rapporto alle recenti normative in materia è stato richiesto un approfondimento su alcuni aspetti rilevanti quali quello paesaggistico, di incidenza ne confronti dei siti di interesse comunitario, delle materie idrauliche, della
cantierizzazione, delle opere di mitigazione/compensazione e della necessità di acquisire nuove aree.

Tali aspetti sono stati concordati a seguito di un continuo lavoro di confronto tra gli uffici provinciali, Regionali e Ministeriali oltre a consulenti specialistici esterni, al fine della tutela dell’opera per renderla inattaccabile da eventuali ricorsi in fase di approvazione della stessa, considerato il notevole impatto che la stessa riveste.

Pertanto, pur considerando una leggera dilatazione dei tempi, l’iter continua senza intoppi, ma a fronte della complessità dell’opera è necessario affrontare ogni singolo dettaglio, tenendo ben presente il contesto dettato dall’attuale emergenza COVID-19”.Infine, si fa presente che gli Uffici di settore continuano la loro attività sia in smart working che con la reperibilità della manutenzione.

© Riproduzione riservata
Commenti