Commenta

Mancata iscrizione
di Crema al Duc:
il commento di Asvicom

 

«Si tratta di un fatto grave che rimarca ancora una volta quanto l’amministrazione comunale non abbia a cuore il Distretto del Commercio, principale strumento istituzionale in grado di valorizzare il territorio, mettere in atto strategie per rafforzare commercio e attrattività, nonché canale attraverso il quale i commercianti possono accedere alle risorse che Regione Lombardia mette a disposizione per il settore».

I Distretti Urbani (o Diffusi) del Commercio hanno dimostrato di essere uno strumento valido per lo sviluppo socio economico dei territori e hanno il grande vantaggio di creare un dialogo tra istituzioni, sindacati, imprenditori e associazioni, tutti attori direttamente coinvolti nella crescita dell’ambito in cui operano, vivono e lavorano.

«Abbiamo più volte sollecitato l’amministrazione  – aggiunge Tazza – a convocare il DUC per discutere di importanti tematiche che riguardano l’attrattività di Crema. Il dialogo e il confronto non sono mai avvenuti. La scorsa estate, abbiamo informato la stessa amministrazione della necessità di manifestare a Regione Lombardia la volontà del DUC di Crema di entrare nel repertorio dei Distretti attivi in Lombardia. Da allora nulla è stato fatto. Oggi, apprendiamo che il Comune non ha risposto all’invito di Regione (che richiedeva una verifica dei requisiti dei DUC) e non è nell’elenco lombardo dei Distretti del Commercio.  Ciò conferma, una volta di più, la mancanza di attenzione dell’amministrazione nei confronti di un settore che, al contrario, meriterebbe grande impegno e dedizione. Poco importa la giustificazione dell’assessore Gramignoli secondo la quale non vi sarebbe un termine di scadenza per aderire al DUC – chiude Tazza – resta il fatto che, in assenza dell’invio della documentazione necessaria e dell’inserimento di Crema nell’elenco, i commercianti non potranno accedere ad eventuali bandi regionali. La tempistica non sarà determinante per l’assessore Matteo Gramignoli, per qualche impresa, al contrario, potrebbe essere fondamentale».

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti