Un commento

Coronavirus, salgono
a 6 i casi confermati
in provincia di Cremona

Foto Sessa

Cinque casi accertati all’ospedale di Cremona (di cui i due già noti, di Pizzighettone e Sesto e gli altri tre provenienti dal Lodigiano) e uno nell’ospedale di Crema (residente a Soresina): questo il bilancio dell’emergenza Coronavirus, che di ora in ora continua a crescere. La 38enne di Sesto ricoverata a Cremona, la cui positività era stata riscontrata la scorsa notte è stata trasportata al San Matteo di Pavia. Sarebbe in condizioni serie, ma stabili, il malato di Pizzighettone, mentre gli ultimi tre sono in condizioni per il momento instabili.

Una situazione pesante, che le autorità istituzionali e sanitarie stanno affrontando in modo compatto e organizzato, minuto per minuto. Presso l’ospedale medici e infermieri stanno facendo turni doppi o tripli, mentre l’affluenza dei pazienti continua senza sosta. Il nosocomio è pieno in tutti i reparti, e sono stati dislocati in diversi reparti. Nei tendoni allestiti all’esterno – su iniziativa della Protezione Civile provinciale – vengono smistati i pazienti in modo da separare il flusso di quelli più gravi da quelli che non hanno situazioni particolarmente problematiche.

Continua intanto l’analisi dei casi sospetti che si presentano a ogni ora. Proprio nelle ultime ore sembra che sia arrivata in ospedale una donna anziana con sintomi importanti, per la quale sono state subito richieste le analisi di rito per stabilire se si tratti di un caso di Coronavirus. 

A scopo cautelativo l’ospedale ha temporaneamente sospese le attività seguenti, fino a data da destinarsi: lezioni e tirocini dei Corsi di Laurea delle professioni sanitarie, corsi di Formazione Continua; convegni; asilo nido Aziendale; attività ambulatoriale di Pneumologia; attività chirurgica in elezione (programmata); attività di Day Surgery.

lb

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Great content! Super high-quality! Keep it up! :)