Commenta

Crema, esordio amaro
per Dossena: al Voltini
il Fiorenzuola vince 1-0

Crema – Fiorenzuola 0 – 1
CREMA: Trapani, Baggi, Grea, Dragoni, De Angeli, Palla (71′ Fall), Corna, Geroni, Corioni, Pignat, Fusi (64′ Rovido). A disposizione: Marrapese, Giosu, Campisi, Biglietti, Minutillo, Ruscitto, Kouadio. All. Dossena
FIORENZUOLA: Battaiola, Olivera, Guglieri, Zaccariello (55′ Arrondini), Bruzzone, Corbari, Pozzebon (71′ Tunesi), Amore, Piraccini, Guerrini (26’ Colantonio), Boilini (55′ Tognoni). A disposizione: D’Apolito, Carrara, Vago, Hathaway, Bigotto. All. Tabbiani.
ARBITRO: Duzel. Assistenti: Scifo, Menolli.
RETE: 79’ Arrondini (F)
AMMONITI: Piraccini (F), De Angeli (C).
ESPULSO: Piraccini (F).

Un episodio decide il match fra il Crema e il Fiorenzuola con gli ospiti che trovano il gol al 34’ del secondo tempo nonostante l’inferiorità numerica dovuta all’espulsione di Pieraccini all’inizio della ripresa. Brutta sconfitta per i nerobianchi che, sul piano del gioco e della tenuta fisica, non hanno affatto sfigurato contro una delle squadre più forti del campionato. Questo il commento di mister Dossena, al debutot sulla panchina cremina, al termine della partita: “Tutto si stava incanalando nella giusta direzione. Abbiamo pagato caro l’errore della rete. Abbiamo accusato un blackout di dieci minuti. Poi ci siamo ripresi e abbiamo iniziato a spingere. La squadra è rimasta viva fino alla fine. Ma non ce l’abbiamo fatta. La cosa crea amarezza perché il risultato positivo era davvero a portata di mano. Il calcio è anche questo. Non dobbiamo abbatterci. In questi casi è il duro lavoro che fa la differenza. Il nostro atteggiamento deve essere quello di chi vuole dimostrare il proprio valore e meritarsi il rispetto dei tifosi, della società e degli avversari che devono sapere di dover affrontare un gruppo unito e determinato a vincere”.

All’inizio del match sono gli ospiti che partono meglio e provano a trovare subito la via della rete. Al 20’ Piraccini cade in area dopo una ripartenza veloce del Fiorenzuola, ma l’arbitro lascia proseguire. Poco dopo il colpo di testa di Amore è alto, mentre ancora Piraccini sciupa una ghiotta occasione praticamente a porta vuota. Il Crema riesce a ricompattarsi e si affaccia dalle parti di Battaiola in chiusura di tempo con Fusi, ma il portiere ospite non si fa sorprendere. Ad inizio ripresa è sempre la squadra di Tabbiani a cercare con insistenza la rete, ma al 53’ rimane in dieci per l’espulsione di Piraccini per somma di ammonizioni. I padroni di casa allora ci provano con Dragoni, ma l’incornata termina a lato. Al 79’ Arrondini approfitta di un pasticcio tra De Angeli e Trapani e appoggia in rete. Il Crema prova l’assalto disperato, ma Battaiola si esalta su Geroni e Corna, mentre la testa di Dragoni esce di poco.

© Riproduzione riservata
Commenti