Commenta

Erasmus Sraffa:
un mese ricco
di appuntamenti

Un mese di novembre particolarmente attivo per lo Sraffa sul fronte del progetti internazionali nell’ambito Erasmus: tre gli appuntamenti che hanno coinvolto alcuni docenti della sede centrale e della sede associata Marazzi.
Meeting transnazionale. Nell’ambito del progetto Sustein coordinato dall’istituto olandese Aloysius Stitching un meeting transnazionale si è tenuto presso la sede di via Piacenza, avente ad oggetto l’illustrazione delle potenzialità di utilizzo dell’ e-portfolio Cozima, come valido strumento per documentare i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (Pcto, ex alternanza scuola-lavoro). Nella didattica, attraverso strumenti tra i quali rientra un e-portfolio, si possono raccogliere informazioni digitali mirate, favorendo l’apprendimento di abilità e competenze da parte dello studente. L’e-portfolio presentato, messo a punto in un precedente progetto, diventa un vero e proprio ambiente di apprendimento on line, che consente allo studente di ricostruire il proprio percorso formativo. All’incontro, con i partner olandesi, francesi e lituani sono intervenuti i docenti: Mariella Brunazzi, Maria Angela Cerri, Fabrizio Tiriticco, Elena Calzari, Michele Frusci, Nicoletta Malosio, Angela Bortolotti, Arabella Pizzamiglio. La formazione, curata da Jeroen Bakker dell’azienda informatica olandese Paragin ha incluso attività laboratoriali e momenti di riflessione sulla possibile implementazione ed adattamento alle diverse realtà scolastiche. Il team dei docenti dello Sraffa nei prossimi mesi lavorerà per calibrare l’eportfolio secondo le linee guida per l’adozione del nuovo assetto didattico e organizzativo dei percorsi di istruzione professionale.
Esperienza in Grecia. Presso l’istituto coordinatore ( 4th General Lykeion di Alimos, nella parte meridionale dell’agglomerato urbano di Atene) si è tenuto il primo incontro transnazionale del progetto Erasmus KA 229 Creative conflict resolution and peer-to-peer school mediation. Hanno partecipato le docenti della sede Sraffa, Mariella Brunazzi, Maria Angela Cerri Paola Boschiero, insieme alle delegazioni dei dirigenti scolastici ed insegnanti delle scuole partner, provenienti da Grecia, Portogallo, Polonia, Malta e Italia (con la partecipazione di un istituto di Bari). L’ intensa agenda del meeting ha compreso un’introduzione al tema della mediazione tra pari in ambito scolastico, tenuta da un docente universitario e due avvocati impegnati, come volontari, a diffondere questa pratica nelle scuole locali. Lezioni teoriche, workshops, video-testimonianze degli studenti e performance musicali hanno caratterizzato la permanenza in Grecia, terminata con un momento dedicato all’archeologia e alla cultura del paese ospitante.
Formazione estera per i ragazzi. Il terzo appuntamento ha segnato l’avvio del progetto Erasmus+ VET Cooking4you, con la presentazione ufficiale che si è tenuta a Brescia, di un’ambiziosa e articolata proposta di formazione all’estero destinata agli studenti, per creare opportunità occupazionali nel campo enogastronomico a livello europeo. Al kick-off meeting bresciano in rappresentanza dello Sraffa, le docenti Mariella Brunazzi e Maria Angela Cerri.

© Riproduzione riservata
Commenti