Commenta

Incidente nel cuneese: morto
Fratel Giorgio Bonati, per anni
nella parrocchia dei Sabbioni

E’ morto venerdì, vittima di un incidente stradale accaduto in Piemonte, Fratel Giorgio Bonati, 55 anni, di Bergamo. Fino al 2014 era stato alla parrocchia dei Sabbioni a Crema. Attualmente risiedeva nella comunità dei Frati Cappuccini di viale Borri a Varese. Il frate cappuccino, molto conosciuto e amato anche a Crema, non ce l’ha fatta, nonostante un intervento chirurgico a cui era stato sottoposto all’ospedale di Torino in seguito alle ferite riportare. Era diventato sacerdote nel 1992. I primi anni li aveva trascorsi al convento dell’ospedale di Bergamo, in seguito tre anni alla Fraternità Romena di Pratovecchio Stia, in provincia di Arezzo, poi a Crema e infine a Varese. È morto in un incidente stradale mentre tornava da Cuneo dove aveva tenuto un incontro pubblico. Aveva dedicato la sua vita ad aprirsi agli altri e ad aiutare la comunicazione tra le persone, in particolare tramite la musica e la canzone.

 

© Riproduzione riservata
Commenti