Commenta

AC Crema 1908, sconfitta
al Voltini per 1 a 2 contro
Sporting Franciacorta

CREMA VS SPORTING FRANCIACORTA 1 – 2
Reti: (25 pt Bertazzoli; 26’ st Corioni; 29’ st Bertazzoli)

CREMA: Zanellato, Kouadio (13’ st Corioni), Giosu (38’ st Rovido), De Angeli, Grea, Dragoni, Pagano (18’ st Fall), Geroni, Ferrari, Pignat (26’ st Fusi), Corna. A disp.: Trapani, Baggi, Palla, Rovido, Fusi, Porcari, Nardini, Fall, Corioni. All. Tacchinardi

SPORTING FRANCIACORTA: Festa, Ruffini (29’ st Torri), Lamberti, Giorgino, Rossi, Ferri, Zambelli (20’ st Guerini), Andreoli, Bertazzoli, Mangiarotti (26’ st Boschetti), Bardelloni (38’ st Laner). A disp. Arrighi, Fiorentino, Torri, Zugno, Boschetti, Firetto, Bithienne, Laner, Guerini. All. Volpi

Arbitro: Totaro.
Assistenti: Pellegrino, Merlino.

Ammoniti: Pignat, Ferrari, Giosu, Rossi, Guerini,

Espulsi: Dragoni, Tacchinardi.

Un arbitraggio non all’altezza contribuisce a determinare la sconfitta del Crema al Voltini contro lo Sporting Franciacorta per 1 a 2. Questa è l’impressione al termine di un match in cui i nerobianchi, dopo aver incassato il primo gol di svantaggio e nonostante l’inferiorità numerica a causa dell’espulsione immeritata di Dragoni, avevano saputo recuperare con generosità e impegno prima di subire il raddoppio. Una battuta d’arresto che colloca la squadra di Tacchinardi a soli tre punti dalla zona playout.

LA CRONACA – Il Crema parte bene. Al 3’ Kouadio conquista il pallone sul limite dell’area e va al tiro. Ma è alto. Al 7’ risponde lo Sporting Franciacorta con la traversa di Bertazzoli. I nerobianchi impongono il possesso palla. È ancora Kouadio ad attaccare sulla fascia e a servire Pignat che colpisce di testa sul primo palo. Nulla da fare. Ma al 25’ arriva il gol di Bertazzoli. Sporting Franciacorta in vantaggio per 1 a 0. Al 37’ una puntata pericolosa di Dragoni accende le speranze del Voltini. Ma la palla non filtra. Nella ripresa è proprio il centrocampista nerobianco ad essere espulso per una decisione incomprensibile dell’arbitro. Viene ammonito anche Ferrari per proteste. Ma il Crema pareggia con il neoentrato Corioni al 26’. Tre minuti e arriva il raddoppio dei bresciani con Bertazzoli in sospetto fuorigioco. Un episodio fa seguito ad un mancato rigore per fallo di mano in area durante una incursione cremina. L’arbitro espelle mister Tacchinardi. Finisce 1 a 2 per gli ospiti.

IL COMMENTO – “I risultati – ha commentato il presidente Enrico Zucchi nella conferenza stampa dopo la partita – dicono che non siamo una squadra competitiva. Pur avendo dato mandato di costruire una formazione che potesse lottare per la fascia alta della classifica, ci troviamo in una situazione di oggettiva difficoltà. Oggi, però, credo che gli errori arbitrali abbiano pesato parecchio a nostro sfavore e posso garantire che non mancheremo di farlo notare nelle sedi opportune. È evidente che ora spetta alla società tracciare il cammino per individuare una strategia di rilancio che, a mio avviso, non può che essere costituita dai seguenti punti: massima fiducia verso il mister Tacchinardi, un piano di rafforzamento a dicembre affidato al direttore sportivo Enrico Dalè, disponibilità dei giocatori a dare e a fare di più per rimettere in carreggiata la stagione. In merito al lavoro settimanale, ho già ottenuto l’impegno della squadra ad affrontare un carico suplettivo. Non ci aspetta un percorso facile ma abbiamo il carattere e la ragionevolezza per uscirne nel migliore dei modi”.

© Riproduzione riservata
Commenti