Un commento

Secondo weekend di
Tortellata Cremasca
alle Garzide

Oltre due quintali di tortelli cremaschi serviti in tavola e circa 1800 presenze in tre giorni: è il bilancio più che positivo del primo weekend della Tortellata Cremasca, la cui 38^ edizione è in via di svolgimento all’agriturismo Le Garzide.

La tre giorni inaugurale, nonostante la pioggia caduta abbondante sia sabato che domenica, è stata un successo in termini di affluenza ma in termini di ricavato, considerato che  parte degli introiti sarà devoluto ad Anffas Crema. I cremaschi rimasti in città hanno risposto presente, accomodandosi numerosi ai tavoli allestiti nel giardino della struttura (o al suo ‘interno, causa maltempo) e gustando i piatti a chilometro zero proposti nel menù. La parte del leone, com’era prevedibile, l’hanno fatta i tortelli: circa 200 i chili consumati tra venerdì, sabato e domenica.

La Tortellata Cremasca dà ora a appuntamento a questo weekend per gli ultimi tre giorni di festa. La cucina aprirà il venerdì dalle 19 alle 24, il sabato e la domenica dalle 12 alle 14 e dalle 19 alle 24. Come sempre è consigliata la prenotazione (telefono 331-4652879).

A livello di intrattenimento, il secondo weekend della Tortellata Cremasca si aprirà domani con la dimostrazione di falconeria a cura di Daniele Cominetti de “Il mondo nelle ali”, seguita dal concerto dei The Slick Steve & The Gangster. Sabato riflettori puntati sul progetto Ballo Anch’io, sperimentale scuola di danza per non vedenti, mentre sul palco si esibiranno i Tino68. Chiusura domenica con lo spettacolo di giocoleria EclipsAcrobaticShows e il concerto degli Uva Rara.

Per l’intera durata della kermesse sarà allestita un’area bimbi con gonfiabili, giro pony, laboratori e attività circensi curate da CircusNavigando.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Stefano Erika Assandri

    Tortelli pessimi e cotti malissimo organizzazione non parliamone prenotato il giorno prima e non eravamo segnati da nessuna parte anche altre persone con lo stesso problema… Poi pagamenti alla cassa non avevano il resto ne moneta…. Ma c’è la fate..?