Commenta

Quinta edizione di 'Lirica in
circolo': sotto i chiostri va in
scena 'Simon Boccanegra'

Sabato 6 luglio 2019 alle ore 21.15, nel chiostro del Centro Culturale Sant’Agostino, andrà in scena il capolavoro verdiano Simon Boccanegra, secondo appuntamento del 5° Festival “Lirica in Circolo” prodotto dall’associazione Circolo delle Muse nell’ambito delle manifestazioni di CulturaCrema.

Opera di straordinaria bellezza e complessità esecutiva, Simon Boccanegra rappresenta una delle massime creazioni del genio verdiano: ebbe la sua prima rappresentazione al Teatro La Fenice di Venezia il 12 marzo 1857. Dopo oltre vent’anni Verdi rimaneggiò profondamente la partitura e il nuovo Simon Boccanegra andò in scena il 24 marzo 1881,
alla Scala di Milano. Il soggetto della nuova opera è tratto, come quello del Trovatore, da un dramma di Gutiérrez,
Simón Bocanegra, mai pubblicato in italiano, nel quale si narra la storia del corsaro genovese che nel Trecento riuscì a salire al trono dogale grazie all’appoggio di un amico e che al termine di una vita funestata da tragici eventi morì avvelenato da quello stesso amico.

La nuova produzione del Festival lirico cremasco vedrà in scena, al fianco di Matteo Jin, trentaduenne baritono coreano che debutterà il ruolo del titolo, un cast di giovani intrepreti, tutti al di sotto dei trent’anni e tutti anch’essi al loro debutto nei rispettivi ruoli: Emil Abdullaiev (Fiesco), Luisa Bertoli (Amelia/Maria), Cristiano Amici (Gabriele), Leo Kim (Paolo Albiani) e Marco Gazzini (Pietro). Sul palcoscenico vi saranno inoltre gli oltre trenta elementi della Corale Lirica Ambrosiana, diretta dai Maestri Valter Borini e William Grossi e le comparse del Festival.

Sul podio, a dirigere l’Orchestra del Festival, il Maestro Fabrizio Tallachini, mentre l’impianto scenografico e la regia saranno curati da Giordano Formenti e i costumi avranno la firma della giovanissima Serena Rizzo.

La prevendita dei biglietti è già in corso sia su Internet nel sito del Festival (www.liricaincircolo.it) sia presso il Caffè del Museo Civico, in Piazzetta Terni de Gregory al costo di 25 euro (posto unico non numerato). Come è ormai tradizione consolidata del Festival, la prova serale di sabato 29 giugno sarà aperta al pubblico, con ingresso libero a partire dalle ore 21. La prova aperta sarà preceduta dall’estrazione della lotteria di supporto che avrà luogo alle ore 19.30 presso il Caffè del Museo Civico.

© Riproduzione riservata
Commenti