Commenta

Nuova copertura alla sala
Da Cemmo, si riparte
dalla 'Cremonesi'

Sono stati ultimati i lavori di rifacimento della copertura della parte del Centro Sant’Agostino corrispondente alla Sala “Da Cemmo”.
L’intervento si è reso necessario dopo che la parte sud aveva mostrato segni di indebolimento; alla puntellatura di questo inverno sono seguiti lavori – in accordo con la Sovrintendenza – che hanno restituito integrità a tutto il tetto di coppi in cotto e inserito un nuovo manto impermeabile, mantenendo le capriate e le sottostrutture originarie, ricontrollate e restaurate. Tutto l’intervento migliora notevolmente anche il comportamento statico dell’edificio dal punto di vista della sicurezza sismica.
I lavori proseguiranno a breve in un’altra parte del Museo, al tetto della Sala “Cremonesi”, per un intervento del valore di 160 mila euro su una superficie di più di 800 mq complessivi.
“Il Centro Culturale Sant’Agostino conserva un patrimonio prezioso”, commenta l’assessore alla Cultura, Emanuela Nichetti, “e questi lavori rappresentano l’attenzione dell’Amministrazione per preservarlo”.
L’assessore ai Lavori pubblici, Fabio Bergamaschi, ricorda che “alle prime avvisaglie si è risposto con un piano di consolidamento che mette al riparo da possibili danni il patrimonio culturale sottostante queste coperture, in due sale molto importanti e che meritano assoluta sicurezza e accessibilità”.

© Riproduzione riservata
Commenti