Commenta

Imprese digitali, Cremona
traina la Lombardia, ma
gli addetti sono in calo

Crescono le imprese del digitale in Lombardia, 24 mila,+4% in un anno e oltre +15% in cinque, con 131mila addetti con oltre 20 miliardi di valore della produzione, secondo i dati al 2018 della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodiper l’anno 2018, 2017 e 2013. Seguono tecnologie e servizi digitali tra e-commerce, produzione software e portali web. In Italia sono 115mila le imprese, +4% in un anno e + 15% in cinque. Hanno 420 mila addetti e un giro d’affari di oltre 50miliardi di euro.

Sono invece 4mila le imprese lombarde specializzate in e-commerce per un totale di 7 mila addetti. In quasi 2 mila seguono le reti internet e le telecomunicazioni con oltre 2 mila addetti. Sono in 11 mila nel software e consulenza informatica con 93 mila addetti. Si aggiungono 8mila tra elaborazionedati e portali web con 29mila addetti. Milano è prima per imprese (13 mila) e addetti (97 mila). Per numero di imprese e addetti vengono poi Brescia con quasi 3 mila imprese e 8 mila addetti, Bergamo e Monza e Brianza con duemila imprese e 5 mila addetti, Varese con oltre mille imprese e 4 mila addetti. Trainano la crescita regionale nell’ultimo anno per le imprese Cremona, +7% e Milano, +5% e per addetti Milanocon 97 mila, Bergamo e Brescia, +8%.

Come detto, Cremona è la provincia ad essere cresciuta maggiormente in Lombardia (6,9%), facendo registrare un incremento superiore sia alla media regionale (4,2%) che nazionale (3,6%). In particolare, sono poco meno di 500 (482) il totale delle aziende digitali, di cui la maggior parte agiscono nel campo della produzione di software e della consulenza informatica (190) e delle attività dei servizi di informazione – elaborazione dati, database e portali web (172).

Per quanto riguarda il numero degli addetti, però, la nostra provincia fa registrare, rispetto al 2017, un calo dell’1,8%, unico dato negativo regionale insieme a Sondrio (-4,7%): in totale, sono 1.086 gli addetti impiegati nel settore, con una riduzione di una ventina di persone rispetto all’anno precedente. Basse anche le percentuali di donne (19,9%, terzultimo dato lombardo) e stranieri (5,6%, quintultimo dato regionale), mentre per quanto riguarda i giovani Cremona rappresenta un’eccellenza in Lombardia: il peso del 14,1%, infatti, è il più alto in Regione.

© Riproduzione riservata
Commenti