Commenta

'Dio ti amo!', il grido di
Guglielmo mentre scappava
dall'autobus in fiamme

“Ti amo! Dio ti amo!”. Sono queste le parole che Guglielmo, uno dei ragazzini della scuola media Vailati che era sul bus dirottato verso l’aeroporto di Linate, ha gridato mentre scappava dal mezzo in fiamme. Inizialmente si pensava che quel “ti amo” fosse una dichiarazione d’amore, come qualche suo compagno ha fatto, invece si è trattato di un ringraziamento a Dio, come ha raccontato lo stesso Guglielmo al programma ‘Le Iene’: “Era rivolta al Signore, sul pullman eravamo tutti disperati e anch’io ho voluto fare la mia preghiera. Quando siamo riusciti a salvarci mi è sembrato che si fosse avverata quindi ho voluto ringraziare Dio e ho urlato ‘Dio ti amo’”.

© Riproduzione riservata
Commenti