Commenta

Gobbato scrive al Prefetto
per la posizione della Bonaldi
sulla Legge Sicurezza

“Dopo le gravi affermazioni del Sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, dello scorso gennaio in cui annunciava di “voler intraprendere iniziative forti” per non rispettare la cosiddetta ‘Legge Salvini’, in tema di sicurezza e immigrazione, speravamo che lo stesso Sindaco tornasse sui suoi passi, smentisse tali dichiarazioni e soprattutto intendesse rispettare le leggi dello Stato come ogni cittadino deve fare, a maggior ragione se rappresentante delle istituzioni. Constatiamo purtroppo che il Sindaco non solo non ha cambiato idea ma, come riportato dagli organi stampa, è pronta a procedere all’iscrizione anagrafica dei richiedenti asilo che insistono nel proprio territorio, nonostante e contrariamente a quanto disposto dalla stessa legge”, ha dichiarato Claudia Gobbato, parlamentare cremasca della Lega Nord.

“Da parlamentare del territorio cremasco – ha continuato l’onorevole – sono molto preoccupata di questo atteggiamento tanto da essermi sentita in dovere di scrivere al Prefetto di Cremona, Dott.ssa Paola Picciafuochi, per avere ulteriori precisazioni e chiarimenti e per essere informata di eventuali sviluppi o iniziative al fine di garantire l’osservanza delle disposizioni normative in vigore da parte del Sindaco Bonaldi”.

“Per il rispetto che si deve verso i cittadini che rappresentiamo – ha concluso l’onorevole Gobbato – sarò intransigente ed userò tutti gli strumenti democratici a mia disposizione affinché si faccia piena luce su tale situazione e il Sindaco rispetti le leggi come tutti”.

© Riproduzione riservata
Commenti