Commenta

1,8 milioni all'anno da qui
al 2033 per strade e scuole
della provincia di Cremona

Gli interventi prioritari sulle strade provinciali

Ammonta a 1.894.593 euro lo stanziamento annuale attribuito dal Ministero dell’Economia e Finanze alla Provincia di Cremona in base alla legge di bilancio 2019, finalizzato alla manutenzione di strade e scuole. La somma verrà erogata di anno in anno dal 2019 al 2033 sulla base di progetti pluriennali. Una buona notizia dunque per il miglioramento della sicurezza negli edifici scolastici e sulla rete viaria, che consentirà agli enti locali territoriali di programmare le opere a lungo termine. La cifra che sarà gestita da corso Vittorio Emanuele II  fa parte dei 250milioni di euro stanziati a livello nazionale a seguito dell’intesa sui criteri e gli importi del riparto, sancita nella Conferenza Stato-città e autonomie locali del 24 gennaio scorso. L’erogazione per la prima annualità riferita al 2019 dovrebbe avvenire a breve termine, presumibilmente già entro questa settimana (15 marzo).

Servirebbero ben 36 milioni di euro per riparare le strade ammalorate del territorio: questa la stima per i ripristini del piano viabile sulla rete di competenza provinciale, stilata nel 2017. Una somma notevole, per rimettere in sesto i 248 chilometri di direttrici che risultano ammalorate, pari a circa il 28%, su una rete stradale provinciale di 883 km.

Oltre al ponte di San Daniele, dove da pochi giorni sono stati consegnati i lavori di consolidamento alla ditta appaltatrice, molte altre sono le situazioni precarie: limitazioni in peso e in sagoma o di circolazione sono presenti anche sul ponte sul fiume Oglio di Calvatone/Acquanegra sul Chiese sulla SP31 (lungo circa 120mt), sul ponte in ferro tra Cremona e Castelvetro (lungo circa 1000mt), sul ponte sul fiume Serio sulla SP12 in località Sergnano (lungo circa 100mt). Infine, avevano evidenziato ancora i tecnici provinciali, “interventi di ripristino conservativo su impalcato e/o fondazioni dovranno essere realizzati sul ponte sul fiume Adda a Rivolta (SP4)e sul ponte sul fiume Serio a Pianengo (SP64)”. g.biagi

© Riproduzione riservata
Commenti