Commenta

Rugby Crema
sconfitto
a Desenzano

Altra domenica amara per il crema Rugby che ritorna da Desenzano con la terza sconfitta su tre gare disputate.

Il risultato finale di 28 – 19 per i Bresciani non rispecchia il reale andamento della partita anche se i padroni di casa non hanno rubato nulla: solo sono statati capaci di sfruttare tutte le occasioni avute nate da peraltro da episodi e non costruite da  reali giocate a differenza del Crema che anche oggi non ha saputo sfruttare la propria superiorità fallendo le tante occasioni avute.

L’ arbitro poi ha fatto il resto condizionando la partita con scelte inspiegabili culminate nella mancanza del cartellino rosso per un clamoroso fallo antisportivo in occasione della meta tecnica cremasca.

La partita è stata equilibrata e per certi versi avvincente giocata senza esclusioni di colpi tra due squadre che si conoscevano bene con i locali bravi a sfruttare i  propri punti di forza ed i cremaschi più spettacolari ma inconcludenti incapaci, una volta presa in mano la conduzione della gara di farla propria.

Il gioco al piede del Desenzano, unica vere reale risorsa, alla fine ha fatto la differenza in una partita molto fallosa e nervosa dove anche il caldo inaspettato ha giocato il suo ruolo.

Per la squadra di Ravazzolo nulla è ancora perduto ma sarà decisiva la prossima gara interna con il Verona  da vincere assolutamente per non dare un addio prematuro alla categoria.

La cronaca  della partita ha visto il sostanziale ma sterile predominio dei ragazzi cremaschi rotto dai due strappi del Desenzano prontamente  ricuciti dal Crema:  il primo tra il minuto 10 ed il minuto 13 con la meta del Desenzano e quella di Binetti trasformata da Manclossi ed il secondo tra il  minuto 35 ed il  minuto 37 con ancora la meta trasformata dei locali ed il pareggio di Scaglia per il 12 – 12 del primo parziale.

La ripresa, dopo il nuovo vantaggio del Desenzano grazie ad un calcio piazzato al minuto 5,  vedeva il ritorno prepotente del Crema e, grazie ad una meta tecnica al minuto 15, si riportava in vantaggio per 19 -15.

la partita sembrerebbe prendere la piega giusta ma i ragazzi di Ravazzolo falliscono due facili occasioni ed alla prima ingenuità subiscono lil contro sorpasso del Desenzano al minuto 27 che porta il risultato sul 22 -19.

L’inaspettato ed immeritato vantaggio dei padroni di casa ha l’ effetto di mandare in crisi il XV cremasco che ha una reazione più frutto dei nervi che di giocate  pensate e così come capitato anche in passato non riuscendo a trovare la meritata meta si disunisce  nel finale di gara e penalizzati da un arbitraggio a senso unico vengono ulteriormente puniti  con due calci piazzati  al minuto 32 e 37 che fissano il risultato  finale sul 28 -19.

© Riproduzione riservata
Commenti