Commenta

Nuovo cd di Gio Bressanelli
per finanziare una scuola
di musica in Uganda

Gio Bressanelli s’appresta a lanciare un nuovo Cd dal titolo “Piccoli luoghi”.
Impegnato da sempre su tematiche sociali e molto sensibile al mondo della disabilità e non solo, ha spesso finalizzato la sua attività artistica a obiettivi benefici. E questo nuovo album è infatti mirato a sostenere la realizzazione di una scuola di musica a Gulu, in Uganda, dove una giovane cremasca, Alice Campari, sta collaborando da anni con una Ong locale impegnata a costruire il futuro di bambini vulnerabili.
“Per questa raccolta fondi – spiega Gio – abbiamo previsto diverse modalità di compartecipazione. Io mi rendo disponibile a eseguire dalla semplice serenata sotto il bancone a un concerto in spazi privati, i cui compensi vengono destinati a questa iniziativa. È poi inoltre possibile acquistare il Cd più un segnalibro con dedica personalizzata, o una maglietta con specifico logo.”
“Il nuovo Cd – sottolinea – oltre a esprimere sempre la mia visione della vita, sintetizza ancor più il mio modo di concepire le relazioni tra le persone, come interscambio di sensibilità che favorisce la reciproca crescita, anche attraverso confronti tra divergenze.”
Il titolo “Piccoli luoghi” evoca gli ambiti di vita comune, nei quali s’intrecciano le esperienze quotidiane, che offrono all’autore spunti per le composizioni, oltre che emozioni da mettere in musica.
Per aderire al progetto è necessario collegarsi al sito https://www.musicraiser.com/projects/13876 – una piattaforma di livello nazionale specializzata in questo genere di iniziative di cui si fa garante di serietà – e scegliere l’opzione desiderata. La raccolta fondi resterà aperta fino all’8 aprile prossimo. Oppure sarà possibile farlo direttamente in occasione del concerto in calendario sabato 16 marzo alle ore 21, nell’auditorium “Bruno Manenti”.
“Era una sfida che insieme a Mattia, Francesco e Paolo, i miei colleghi della band – fa osservare Gio Bressanelli – abbiamo deciso di affrontare, avendo la consapevolezza che i tanti che ci seguono da anni avrebbero condiviso anche questa nuova proposta e non ci avrebbero fatto mancare il loro sostegno.”

© Riproduzione riservata
Commenti