Commenta

Il business di San
Valentino in provincia
coinvolge 670 imprese

Sono 670 le imprese legate al business di San Valentino in provincia di Cremona: questo il dato 2018 secondo la Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, che evidenzia come nel giro di un anno siano calate dell’1,3% (nel 2017 erano 679). A fare la parte del leone è la ristorazione, che conta 500 imprese. Seguono i fiorai, che sono 87 su tutto il territorio provinciale, e le gioiellerie (53). Complessivamente in questo gruppo di imprese lavorano 2.879 persone.

In Lombardia sono 21.036 le imprese legate ai festeggiamenti di San Valentino, in crescita del +1,5% in un anno a livello regionale, con Milano, Como e Monza Brianza sopra la media, rispettivamente con crescite del +3,7%, +2,4% e del 2%. Tra le oltre 21mila le imprese lombarde attive nei settori interessati dalla festa degli innamorati, si contano complessivamente 16.510 ristoranti, 1.811 fioristi, 1.726 negozi di preziosi, 342 negozi di torte, dolciumi, confetteria e 647 attività di commercio al dettaglio di articoli da regalo e per fumatori.

L’offerta più ampia per gli innamorati si trova a Milano, dove si concentra oltre un terzo degli esercizi (7.784 imprese, 37% lombardo), dove si contano 274 imprese in più rispetto allo scorso anno. Seguono Brescia con 2.959 imprese (14,1% del e regionale) e Bergamo con 2.101 imprese (10% del settore lombardo). Vengono poi Varese (1.676 imprese, 8%) e Monza Brianza (1.277 imprese, 6,1%).

© Riproduzione riservata
Commenti