Commenta

Carnevale Cremasco ai nastri
di partenza: carri pronti, tra
due settimane si comincia

Il 17 sfilata gratuita in centro storico. Grandi carri domenica 24 febbraio, 3 e 10 marzo. L'assessore alla Cultura: 'Non vediamo l'ora di vedervi all'opera'
L'assessore Nichetti con parte del Comitato Carnevale, Cappelli e Alessandro Bosio alla presentazione dell'evento

Ambiente, leggenda e supereroi. Sono questi i macro temi dei carri allegorici che sfileranno al Gran Carnevale Cremasco, a partire dal 24 febbraio. I gruppi di volontari (Amici, Barabét e Pantelù) stanno ultimando gli ultimi ritocchi con cartapesta e pennelli.

Intanto il Carnevale avrà inizio sabato 16 febbraio alle 21 al teatro San Domenico, con il concerto de Il Trillo e la consegna, da parte del sindaco, delle chiavi della città al presidente del Comitato Carnevale, Eugenio Pisati. “Condivido con i volontari gioie e dolori di ogni giorno, i sorrisi dei bambini durante le sfilate ma anche la fatica del preparare un evento tanto imponente”. Perché si: il carnevale di Crema è ormai un evento conosciuto in tutto il Nord Italia, basti pensare che i visitatori stimati in città nel 2018, nei giorni della manifestazione, sono stati 30mila, come ha rivelato il presidente della ProLoco Vincenzo Cappelli: “In questi giorni, alla Bit, stiamo promuovendo l’evento e sono molte le persone che chiedono informazioni al riguardo”.

Un’edizione, quella del 2019, che vedrà sfilare cinque grandi carri: 3 dei Barabét (“Robin Hood”; “C’era una volta” e “Dura tra i supereroi”); uno degli Amici (“SOS salviamo i ghiacciai”) e uno dei Pantelù (“Salviamoci, l’Arca di Noè”). Sul carro dei supereroi una grande novità tutta cremasca: il rapper Alessandro Bosio, diventato ormai famoso per le hit latine rivisitate in salsa nostrana. Durante le domeniche di carnevale, Alessandro sarà presente sul carro vestito da Hulk per far divertire i bambini e registrare parte del video “La Turtelèra”, prossimo singolo che lancerà. Non prima di aver cantato, sul palco del San Domenico il 16 febbraio, “Crema Centro”, che racconta la città vista da un ragazzo di 30 anni. “Non sono un cantante – ha affermato il rapper – semplicemente mi diverto e cerco di far divertire. Per me è un onore collaborare con il Carnevale”.

Il giorno successivo al concerto, domenica 17 febbraio, si svolgerà per le vie del centro storico, la ormai tradizionale sfilata gratuita con i gruppi folkloristici, a partire dalle 14.30.

Parallelamente, invece, alle domeniche dei grandi carri si terranno i mercatini del carnevale, organizzati dall’agenzia di Cinzia Miraglio, che quest’anno porteranno la novità dello street food ai giardini di Porta Serio, dove si troverà anche uno stand della Confraternita del Tortello Cremasco e del Made in Crema. Confermato anche il raduno camperisti, così come la collaborazione con Crema.ComX.

Novità, invece, l’alternanza scuola lavoro messa in campo con lo Sraffa-Marazzi. Le ragazze del corso moda hanno preparato cinque costumi tipici del carnevale italiano, rivisitandoli in chiave moderna, mentre gli studenti delol’indirizzo turistico dello Sraffa collaboreranno con le guide della ProLoco.

Per restare aggiornati è possibile seguire i social (Instagram Facebook) del Comitato Gran Carnevale Cremasco e il sito web.

“Non vediamo l’ora di vedervi all’opera”, ha commentato l’assessore alla Cultura del Comune di Crema Emanuela Nichetti. Non resta che portare ancora un po’ di pazienza per vedere la città invasa, di nuovo, invasa dai coriandoli.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti