Commenta

Ancora una vittoria dell’AC
Crema non vedenti: 4 a 1 con
l’ASD Disabili Roma 2000

Si mantengono primi in classifica a punteggio pieno. Gli atleti dell’AC Crema 1908 non vedenti hanno vinto ancora. Sabato 2 febbraio, la sfida in trasferta contro l’ASD Disabili Roma 2000 si è conclusa 1- 4. Tre della quattro reti nerobianche sono state siglate ancora da Paul Iyobo che con i suoi 17 gol dall’inizio del campionato si conferma essere capo cannoniere.

«Un risultato provvisorio» dichiara con umiltà. «I conti si fanno sempre e solo alla fine. Tutto può cambiare, anche il risultato della classifica generale. Dobbiamo essere determinati e vivere ogni partita come fosse uno scontro a sé». Paul Iyobo parla a nome di tutta la squadra che, contro la Roma, ha vissuto un primo tempo davvero difficile: «Le condizioni climatiche erano critiche, il campo bagnato e scivoloso. La pioggia battente ha peggiorato la situazione. Soprattutto ci siamo trovati di fronte avversari preparati ed agguerriti. Siamo entrati in campo poco concentrati e abbiamo subìto molto. Ho segnato un primo gol ma la Roma ha pareggiato il conto quasi subito». Va sottolineato che la squadra non aveva atleti di riserva a disposizione perché tutti infortunati o indisposti. Pertanto, la formazione obbligata era Francesco Cavallotto – Paul Iyobo – Riccardo Locatelli – Luigi Bottarelli e Davide Premoli che per la prima volta ha giocato dall’inizio alla fine della partita.

«Solo nel secondo tempo siamo stati in grado di ritrovare la grinta e la fermezza di sempre» conferma Iyobo «finalmente abbiamo ripreso in mano le redini del gioco».

Nel secondo tempo, infatti, l’AC Crema 1908 si è portata in vantaggio con una rete di Iyobo e una di Francesco Cavallotto, su calcio di punizione. Solo verso la fine, su tiro libero, Iyobo ha siglato anche il quarto gol.

«D’ora in poi sarà sempre così, tutte le squadre ci attendono agguerrite. Ci prepariamo con costanza quindi non dobbiamo arrivare in campo agitati. La tensione non ci consente di essere concentrati nel modo giusto. Questo secondo tempo ha dimostrato che distendere i nervi e ritrovare la giusta determinazione sono gli atteggiamento con cui dovremmo entrare sempre in campo».

La prossima sfida è in calendario per domenica 24 febbraio al Centro Giovanile San Luigi contro il Firenze.

© Riproduzione riservata
Commenti