Commenta

Rivincita sul Seriana e
il ritorno inizia con un
successo per l'Enercom

L’Enercom cancella i fantasmi dell’andata con un successo per 3-1 contro il Seriana Volley, una delle due squadre che l’avevano battuta nella prima parte del campionato. Il successo è stato netto, Cattaneo e compagne hanno sempre dato l’impressione di essere superiori alle avversarie, anche nel corso del set perso. E coach Moschetti ha mischiato più volte il sestetto mandando in campo praticamente l’intero gruppo che si è concesso poche pause ed ha giocato tratti di volley brillante con un’annotazione insolita: è stata la centrale Fioretti a segnare il maggior numero di punti (16) tra le biancorosse, con l’altro posto 3 che è arrivata a quota 13.

Nel primo parziale il divario viene scavalo presto, le biancorosse vanno in vantaggio 14-8 e poi arrivano al 18-11. Le bergamasche reagiscano e si riavvicinano fino al 21-18 ma Diagne fa ripartire l’Enercom che non soffre più e chiude 25-20.

Inizia bene anche il secondo parziale e quando Pinetti piazza quattro ace nel suo turno di battuta si arriva al 9-3. Tutto troppo facile, e la tensione cala consentendo alle ospiti di rientrare in gara. La parità arriva a quota 21. L’Enercom torna avanti 23-21 ma coi consente quattro punti consecutivi alle avversarie che pareggiano i conti sul 23-25.

Nel terzo set le biancorosse partono avanti e stavolta non si voltano più indietro. L’ace di Fioretti porta sul 5-2; Pinetti, sempre dai nove metri, fa 10-4. Quando il Seriana Volley si riavvicina sul 14-13 coach Moschetti rimette in campo la capitana Cattaneo che è tra le protagoniste del dirompente allungo: con 11 punti consecutivi l’Enercom chiude il set con precisione d’attacco, muri e battute vincenti.

Anche nel quarto set l’Enercom si porta in vantaggio (12-8 con l’ace di Cattaneo) e il 17-10 è un ace di Giroletti, finalmente tornata in campo dopo il lungo periodo di assenza. Si fa notare anche Ginelli sia a muro che i battuta con due ace e le biancorosse salgono sul 21-12. La Pirates prova a riavvicinarsi ma la gara resta saldamente nelle mani cremasche per i tre punti del decimo successo stagionale.

© Riproduzione riservata
Commenti