Commenta

Successo per il
concerto di Natale
dell'orchestra 'Il Trillo'

Una serata d’eccellenza, all’insegna della buona musica che riscalda i cuori e trasporta nella magica atmosfera natalizia, così possiamo definire il “Gran Concerto di Natale” che sabato 15 dicembre è stato proposto dall’Associazione Musicale “Il Trillo” promosso dall’Associazione Olimpia Cultura e Sport, patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Crema finalizzato alla raccolta fondi per i lavori di restauro della Chiesa di San Bernardino fuori le mura.

L’orchestra di fiati di Crema, diretta dal M° Antonio Miraglia, coordinata dal direttore artistico Denise Bressanelli e dal Presidente Paolo Enrico Patrini si è esibita all’Auditorium Bruno Manenti, che in poco tempo ha registrato tutti i posti esauriti. La valida formazione è stata l’applaudita protagonista della serata introdotta dopo i saluti di Don Lorenzo Roncalli parroco di san Bernardino, che ha sottolineato l’ammirevole finalità benefica che l’orchestra offre con grande bravura e professionalità. In rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, l’Assessore Matteo Grmignoli e l’Assessore alla Cultura Emanuela Nichetti. Si poi lasciato il palco alla musica e dopo la sigla, che contraddistingue la strepitosa formazione cremasca, “Te Deum” il concerto si è aperto con la coinvolgente Overture dall’opera “Il Barbieri di Siviglia” omaggio al compositore Gioachino Rossini, nel 150° anniversario dalla scomparsa. Subito dopo l’atmosfera si è riempita di dolcezza con le note di “Mary’s boy child”, celeberrimo brano natalizio che con virtuosismi e impegnativi fraseggi ha saputo emozionare il pubblico presente in sala, scatenando scroscianti e prolungati applausi per oltre delle oltre 500 persone accorse al concerto.
A dare ulteriore prestigio al programma, un avvincente brano Sinfonia dall’opera “La gazza ladra”, dove la maestria dei rinomati musicisti sono stati apprezzati vistosamente dal pubblico, che in piedi ha applaudito all’unisono. A seguire la “Feliz Navidad” augurio dell’Orchestra alla Città, che ha chiuso la prima parte del concerto.

Nella seconda parte della serata, il caloroso pubblico ha potuto ascoltare un coinvolgente ed impegnativo repertorio con brani quali: “West side story” di Leonard Bernstein, nel 100° anniversario della nascita, brillante melodia dal ritmo incalzante, “White Christmas”, dolce composizione egregiamente interpretata dall’Orchestra di Crema e la commuovente “La Grande guerra” brano scelto per commemorare il 100° anniversario della fine della Prima Guerra mondiale avvenuto nel 1918. Interminabili applausi hanno introdotto l’ultimo brano in programma “Christmas snow songs” immancabile medley che ci farà assaporare la magia del Natale.
La formazione orchestrale con mera bravura, ha condotto l’ascoltatore in modo affascinante e coinvolgente durante tutta la serata, catturando attenzione e apprezzamenti da tutti i presenti. Due bis, richiesti a “suon” di applausi hanno chiuso il “Gran Concerto”: “‘O surdato ‘nnammurato”, con il mandolino solista Davide Bona, un canto senza tempo, paese o frontiera che diventa un messaggio d’amore universale per tutte le volte che il pensiero va ai veri valori della vita, e “Feliz Navidad” creando una graziosa armonia Natalizia attraverso dolci note che echeggiavano nella sala.

Significativi sono stati i ringraziamenti espressi dal presidente del Trillo, rivolti ai numerosi collaboratori che lavorano “dietro le quinte” per rendere possibili serate di alto livello musicale, ed agli insostituibili sostenitori. La passione per la musica, l’impegno per il sociale, l’affiatamento e armonia presente all’interno della formazione orchestrale sono “ingredienti” indispensabili per raggiungere risultati davvero strepitosi! Per info corsi di musica e orchestra: www.iltrillocrema.com.

© Riproduzione riservata
Commenti