Un commento

Convenzione tra Comuni
e Linea Gestioni per la
pulizia della provinciale 591

Un nuovo servizio volto alla tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini quello messo in campo da Linea Gestioni e i Comuni di Crema, Offanengo, Casale Cremasco, Camisano e Ricengo. Da oggi e fino al febbraio 2020, ogni due mesi sarà effettuata la pulizia delle piazzole lungo la provinciale 591.

L’obiettivo è, come per la Puallese, ripulire le aree di sosta dall’abbandono “indiscriminato e incomprensibile di rifiuti. Facciamo il nostro lavoro – ha commentato il presidente di Linea Gestioni Primo Podestà – al fianco delle Amministrazioni, che ringraziamo per la fiducia che ancora una volta ci hanno accordato”.

Un primo passo, come hanno sottolineato i rappresentanti delle istituzioni dei Comuni coinvolti, che non è finalizzato alla sola pulizia, ma a disincentivare dai comportamenti scorretti che danneggiano non solo l’ambiente, ma le stesse comunità. Il fine ultimo è dunque quello di ‘beccare’ gli zozzoni. “Metteremo a disposizione anche il nostro agente ambientale che attraverso l’ausilio delle fototrappole potrà tenere monitorata la zona”, ha aggiunto l’assessore all’Ambiente di Crema Matteo Gramignoli.

Non solo nella città capo comprensorio, ma anche nei paesi limitrofi giungono continuamente alle Amministrazioni segnalazioni di comportamenti incivili. Lo ha sottolineato il vicesindaco di Offanengo, Cabini: “E’ difficile intervenire lungo le strade di collegamento, per questo siamo certi che il servizio aiuterà i Comuni a ristabilire la pulizia che sfugge al controllo ordinario svolto nei centri abitati”.

Il servizio di pulizia straordinaria della Provinciale ha un costo complessivo, suddiviso tra i comuni aderenti, di 6.000 euro annui; è escluso da questa cifra l’intervento effettuato oggi, che è stato offerto gratuitamente da Linea Gestioni

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Bepi

    Peccato,
    da oggi ci sarebbe anche l’esercito a disposizione per questi lavori da “genio”. Verificare se ci sono delle clausole nel contratto che permettono di accedere ai servizi dei militari. Chiedere consiglio agli assessori del M5S.