Commenta

Pergolettese
batte il Calvina
5 a 1

Con un perentorio 5 a 1 la Pergolettese , senza troppi affanni, liquida la pratica Calvina e si porta a 2 punti dal Modena, alla vigilia del match che le mettera’ di fronte domenica allo stadio “Braglia”.  Gara in discesa per i gialloblu’ di casa, che non hanno trovato troppa resistenza dalla formazione bresciana, apparsa un po’ troppo arrendevole e rassegnata. Certo che in questo momento affrontare Franchi e co., e’ una dura prova per tutti. La velocita’ nelle discese sulla sinistra di Villa e Morello, creano scompiglio per qualsiasi difesa (anche oggi imprendibili per i  difensori ospiti). Se poi uniamo la fantasia e la bravura tecnica di un Franchi che sta’ strabiliando con le sue giocate, di un Piras instancabile nelle sue sgroppate, di un Manzoni che illumina e di un Cazzamalli sempre pericoloso sui colpi di testa in area, tutto diventa un mix micidiale per chiunque avversario. Il primo gol e’ arrivato al 26’ (dopo numerose opportunita’ create dai cross di Morello non sfruttati) grazie a un cross di Manzoni , con il pallone  arrivato in area per la testa di Cazzamalli che con precisione ha insaccato. Al 41’ il raddoppio di Russo, lanciato a rete da un assist di Franchi e abile a insaccare sull’uscita del portiere. Da segnalare nel corso del primo tempo il cambio in porta per la Calvina con Garletti che ha preso il posto di Micheletti strappatosi in un rilancio. Nella ripresa la Pergolettese ha dilagato, con la Calvina incapace di abbozzare qualsiasi reazione. Dopo un reclamo per un rigore non concesso per una parata di un difensore su una conclusione a rete di Villa da pochi passi (l’arbitro ha fatto proseguire giudicandola involontaria), il terzo gol di Morello al 59’,bravo a carpire un pallone che stava carambolando in area, dopo un batti e ribatti tra Franchi e il portiere, e metterlo in rete da pochi passi. Sul 3 a 0 numerosi i cambi effettuati da Contini con l’ intento di far rifiatare qualche elemento e dare spazio e quelli che hanno giocato poco. E proprio  dal neo entrato Sofia, al suo esordio stagionale, la doppietta(82’ e 89’) che ha portato a 5 i gol dei padroni di casa. Il primo grazie a un assist al  bacio di Gullit che  ha capitalizzato con un preciso tiro in rete e il secondo con una pregevole azione personale con controllo del pallone e tiro a giro che si e’ insaccato sorprendendo l’incolpevole Garletti. In mezzo, all’86’, il gol della Calvina con Franzoni lasciato solitario in area.  Nelle ultime sette gare, con mister Contini in panchina, sono arrivate sei vittorie e un pareggio nel derby cittadino; un ruolino di marcia invidiabile, che rende la sfida di domenica al “Braglia” ricca di interesse. La Pergolettese ci arriva col vento in poppa e pronta a giocarsi senza timori reverenziali, una gara che puo’ dare molte risposte.

© Riproduzione riservata
Commenti