Cronaca

Crema Zero Barriere al Portanova: 'Servono posti migliori per disabili'

Venerdì 7 dicembre il Comitato Crema Zero Barriere ha organizzato, presso la Multisala Portanova, un’iniziativa di protesta e di sensibilizzazione: è stato fornito un biglietto ad alcune persone volontarie, che hanno accettato di sedersi su una sedia a rotelle, per assistere alle proiezioni nei posti riservati a chi si muove utilizzando una carrozzina e cioè ai lati della prima fila.

Al termine della proiezione sono stati fatti compilare dei questionari riguardo la visione del film. Ognuno dei volontari ha lamentato dolori al collo e alla schiena, capogiri a causa della visione ravvicinata e distorta.

“Ringraziamo per l’ottima riuscita i temerari, che si sono resi disponibili a “sperimentare” e che ci hanno dato un rimando della loro esperienza compilando i questionari, che alleghiamo e ringraziamo l’Auser per la disponibilità e per averci messo a disposizione le carrozzine. Questa sperimentazione ha reso ancora più evidente come la visione di un film per chi è in carrozzina, sia alla Multisala Portanova tutt’altro che un’esperienza piacevole di svago”.

Il Comitato chiede alla proprietà la disponibilità ad un confronto per individuare insieme, carte alla mano, le possibili soluzioni che mettano d’accordo tutte le esigenze. “Siamo disponibili a soluzioni anche parziali, ma non siamo disposti ad accettare giustificazioni che rimandino alla presenza di legittime autorizzazioni, né tanto meno all’indennizzo attraverso la gratuità del biglietto: quei posti riservati ledono la nostra dignità”.

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...