Commenta

Volley B1: a Varese
Offanengo torna
alla vittoria 3-0

SCUOLA DEL VOLLEY VARESE-CHROMAVIS ABO 0-3
(17-25, 16-25, 17-25)
SCUOLA DEL VOLLEY VARESE: Rimoldi 2, Bellanca, Scurzoni 3, Zanello 7, Cagnoni 6, Arapi 5, Bossi (L), Brunella 2, Della Canonica, Elli 2. N.e.: Malvicini, Masoero. All.. Zanellati
CHROMAVIS ABO: Nicolini 5, Porzio 4, Gentili 7, Minati 15, Dalla Rosa 8, Cheli 17, Giampietri (L), Rancati. N.e.: Colombetti, Marchesi, Russo, Raimondi. All.: Barbieri
ARBITRI: Riccardo Mutti e Luigi Argirò

Debutto vincente per Leonardo Barbieri sulla panchina della Chromavis Abo, con Offanengo che torna al successo in B1 femminile con la nuova guida tecnica espugnando in tre set sabato sera il campo della Scuola del Volley Varese infarcita di ex (Annalisa Zanellati in panchina, Martina Bossi, Giulia Malvicini e Alessia Zanello nel roster).
Un successo (il quarto stagionale in nove partite e sei giorni dopo il ko nel derby contro Ostiano) mai in discussione per le cremasche, che non hanno mai rischiato di veder riaperto l’incontro. Una marcata superiorità in tutti i fondamentali ha delineato la supremazia della Chromavis Abo, in particolar modo scatenata in battuta (12 ace a 1), soprattutto con Minati (sei punti diretti al servizio). La stessa opposta di Offanengo è stata tra le miglior marcatrici dell’incontro con 15 punti, due in meno della top scorer, la centrale e compagna di squadra Lisa Cheli (17).
Per Porzio e compagne, dunque, tre punti importanti per riuscire a ripartire, con il prossimo impegno casalingo in programma domenica al PalaCoim quando alle 16,30 (orario d’eccezione) arriveranno le sarde del Capo d’Orso Palau.

LA PARTITA La Chromavis Abo scende in campo con il consueto 6+1 con Nicolini in regia, Minati opposta, Porzio e Dalla Rosa in banda, Cheli e Gentili centrali e Giampietri libero. Il primo break è ospite, con il turno in battuta di Veronica Minati che spezza l’equilibrio iniziale: 4-8 con due ace e un contrattacco di Dalla Rosa. Zanellati ferma il gioco, poi Varese si fa sotto con il muro di Scurzoni su Porzio e l’ace di Rimoldi (9-10). Capitan Porzio in battuta, però, ristabilisce le distanze (10-13), poi un attacco out locale regala il +4 alla squadra di Barbieri (14-18). Offanengo mette la freccia con due contrattacchi di Minati e l’ace di Nicolini (15-21, time out Zanellati), poi l’ace di Porzio regala il 16-23, preludio al 17-25 a firma di Dalla Rosa.
Varese ritorna in campo con l’ex Zanello dirottata in banda in diagonale con Cagnoni, mentre Brunella entra da opposta. Le cremasche, però, ripartono subito bene, allungando sul 2-6 con un contrasto vincente a muro di Porzio e una battuta vincente di Dalla Rosa, poi Cheli aggiunge un mattoncino con l’ace del +5 (3-8, time out Zanellati). Ancora il servizio premia la Chromavis Abo (7-13, ace di Minati), che poi trova il muro di Cheli e il facile tocco di Nicolini per il 7-15. Ancora Cheli si esalta in block (8-17), mentre la Scuola del Volley si affida a Brunella per rispondere parzialmente (11-18). La squadra di Barbieri, però, non si distrae, piazza un minibreak (11-20, time out locale), ha un leggero rallentamento (16-22), poi marcia verso il 16-25 firmato da Francesca Dalla Rosa.
Nel terzo set, Varese parte bene (4-2), poi ci pensa la “solita” Minati a ribaltare la situazione al servizio, con la complicità di Cheli (4-7). Due ace di Veronica regalano un ulteriore allungo, con il secondo tocco di Nicolini che vale il 4-10. Time out Scuola del Volley, anche se poi l’ace di Dalla Rosa permette a Offanengo di mettere la freccia (5-12). Varese sbaglia in attacco (7-15), poi una “chicca” in palleggio di Nicolini arma il braccio di Gentili (8-16). Il muro di Cheli fa tagliare il traguardo intermedio dei venti (12-20), ma lo stesso fondamentale tiene in carreggiata Varese (14-20, time out Barbieri). Dopo la sosta, Minati al servizio e Cheli in prima linea chiudono il discorso: 17-25.

© Riproduzione riservata
Commenti