Un commento

Arci Ombriano di nuovo
sotto sfratto: appello del
circolo per sottoscrizioni

Il Circolo Arci di Ombriano lancia un appello contro la possibilità concreta di una chiusura per sfratto. “Il nostro Circolo non è una semplice attività commerciale, il nostro circolo è un’attività sociale presente negli attuali stabili dal 1968”, così inizia la lettera pubblicata sulla bacheca Facebook del sodalizio di via Lodi.
“Nel solo 2018 – continua l’appello – abbiamo svolto 104 iniziative, negli ultimi tre anni abbiamo ospitato nei nostri spazi una scuola di italiano, dei corsi, un doposcuola popolare per i bambini del quartiere, un gruppo di acquisto solidale, decine di cene di beneficenza

“Ora questo patrimonio sociale rischia di essere messo seriamente in discussione, in quanto la proprietà dei locali ci ha portati in tribunale nel tentativo di risolvere il rapporto in corso ed appellandosi alla formulazione letterale del contratto (mai fino ad ora considerata), che prevede il pagamento del canone mediante tre mensilità anticipate.

“La nostra forza sta ne circolo, nei suoi volontari e nei soci e per questo motivo, ancora una volta, vi chiediamo un sostegno economico e militante per far fronte al pagamento dei canoni di locazione, così come ora richiesto dalla proprietà, nonché alle spese legali di questa che si preannuncia una lunga battaglia”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Andrea Serena

    #ArciOmbrianoNonChiude #ArciOmbrianoNonSiSposta

    IBAN: IT38S0501811200000011967734

    Mettete nell’articolo l’ibam