Commenta

Vandali distruggono bagni
della stazione. Il Comune:
'Atto da condannare'

I sanitari fatti a pezzi, le pareti sporcate con scritte, i vetri sfondati. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di lunedì alla stazione ferroviaria, dove i bagni sono curati e puliti in orari fissi, e alle 16 l’operatore li ha trovati in perfetto stato. Alle 21 erano devastati. 
Ora alla porta è appeso un cartello che recita: “chiuso per vandalismo”. Il Comune di Crema ha definito il fatto “molto grave. Non conosciamo l’identità di chi si è macchiato di questo atto incivile che arreca danno a un bene che è di tutti, ma per questo esistono le forze dell’ordine”, che ora vaglieranno le immagini delle telecamere di sorveglianza. 
“La tendenza a distruggere le cose di tutti, per grossolana ignoranza e indifferenza, per una malintesa dimostrazione di forza. E non vogliamo abituarci. Anzi, oltre a condannare atti come questi o simili a questi, l’impegno a individuare e punire i colpevoli è sempre più alto e costante e ottiene anche risultati. Che sia, al fondo una questione educativa, pedagogica, sociale, è altrettanto noto”. 

 

© Riproduzione riservata
Commenti