Commenta

In provincia pochi giovani
in fuga verso l'estero:
solo 30 ogni 10mila

Cremona è la provincia lombarda con il minor numero di giovani in fuga verso l’estero e una con il dato tra i più bassi a livello nazionale: solo 30,24 ogni 10mila giovani tra i 18 e i 39 anni residenti in provincia ha scelto di spostarsi fuori dall’Italia nel 2016. A dirlo è il Sole24Ore, su dati l’Istat, che ha individuato le cancellazioni dall’anagrafe di cittadini italiani che sono emigrati all’estero in base alle divrse fasce d’età.

Un dato in controtendenza, quello cremonese, rispetto a tutto il nord Italia: a parte Cremona, solo Rovigo rileva un dato particolarmente basso (27,98/10.000). Guardando al resto della Lombardia, spiccano per fuga all’estero Lodi (65,19), Sondrio (60,96), Como (60,49), Varese (55,83), Milano (50,22), Mantova (49,42).

A livello nazionale è Bolzano la città in cui l’esodo giovanile è maggiore: quasi l’1% dei giovani cittadini ha lasciato l’Italia nel 2016. La motivazione in questo caso potrebbe essere individuata dal fatto di essere una città di confine. Lo dimostra il fatto che tutte le province di confine si attestano con valori piuttosto alti nella classifica, quali ad esempio Trieste, Imperia, Verbania e Sondrio.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti