Commenta

Pallacanestro Crema
sconfitta dal
Padova

Non riesce ai leoni cremaschi l’impresa di vincere due incontri consecutivi per la prima volta in questa stagione. Legnini e compagni si sono dovuti arrendere alla superiore organizzazione ed esperienza della Virtus Padova, capace di prendere un piccolo vantaggio nei primi 18′ e di affondare i colpi al termine del primo tempo, sfruttando 45″ di amnesia dei cremaschi.

Una brutta battuta d’arresto, in tutto e per tutto degna di una difficilissima settimana di allenamenti a ranghi ridotti, con diversi elementi arrivati al match con pochi sedute nelle gambe ed il forfait di Norcino, probabilmente l’uomo più in forma e di Nicoletti, ai quali si è aggiunto già nel primo tempo Gianninoni, scavigliato.

In avvio la tripla di Biordi dà ai rosanero di casa l’unico vantaggio del match ed illude il pubblico, che assisterà ad un pomeriggio da 3/24 nel tiro dalla grande distanza. Padova recupera subito con un Ferrari in grande spolvero e passa in vantaggio. Il primo quarto si chiude sul 18 a 11 per gli ospiti, con Crema pienamente in partita.

Anche nella seconda frazione Padova continua a condurre il punteggio sfruttando tre triple consecutive del capitano Schiavon ma Crema riesce periodicamente ad avvicinarsi, pur soffrendo in difesa sui pick&roll laterali e prendendo troppi canestri in transizione. Purtroppo gli ultimi due minuti del tempo decidono il match: Crema perde un paio di sanguinosi palloni e Padova si invola, andando al riposo lungo sul 53 a 37.

Nella ripresa due canestri consecutivi dei padroni di casa scaldano il pubblico, ma la formazione di Rubini recupera immediatamente e dilata il vantaggio. Arriva il quarto fallo sia per Biordi che per Pedrazzani e si capisce che il match è segnato, con la sirena che interrompe le ostilità sul 97 a 64 per la Virtus. Ora per Crema l’imperativo è recuperare gli acciaccati in vista della difficile trasferta di Olginate.

© Riproduzione riservata
Commenti