Commenta

La Pergolettese
vince in casa
contro il Pavia

Una bella partita, un’ottimo Pavia e una bella, bellissima Pergolettese; ingredienti di un pomeriggio calcistico freddo per la temperatura, ma caldo sul campo verde del Voltini. Due squadre che si sono affrontate con attenzione e intensita’, dando vita a una partita combattuta e sempre sul filo della tensione. Ne e’ uscita vincitrice la Pergolettese, abile a sfruttare al meglio le occasioni avute, riuscendo a chiudere ogni spazio di manovra ai temuti avversari i quali non sono mai riusciti a trovare la giocata per innescare il loro goleador Mangiarotti. Una gara preparata nei minimi particolari dai gialloblu’ di casa, che sono scesi in campo sin dall’inizio con autorita’, obbligando gli avversari a preoccuparsi di non subire gol arretrando nella propria meta’ campo. Il gol di Morello che ha sbloccato il risultato, anche se giunto al 43°, e’ stato il giusto coronamento di una prima parte di gara, disputata sempre alla ricerca del gol; in precedenza una punizione di Manzoni, 39°, indirizzata all’incrocio e’ stata smanacciata in angolo da De Toni.  Per il Pavia da segnalare solo un colpo di testa girato fuori da Franchini. Nella ripresa il Pavia ha provato ad accelerare i tempi alla ricerca del pareggio ma e’ stata ancora la Pergolettese a sfiorare il gol con un colpo di testa di Gullit, schiacciandolo troppo e preda del portiere. Poi il bel gol del raddoppio di Muchetti lanciato splendidamente da un tacco di  Franchi. Dopo un colpo di testa di Cazzamalli che ha sorvolato di poco la traversa, la partita e’ stata festita nel meglio dei modi dai padroni di casa senza mai rischiare nulla, fino al rocambolesco gol del Pavia ad opera del neo entrato Barwuah al 90°. Ma ormai era troppo tardi per provare a riagguantare il risultato e il fischio finale del direttore di gara ha dato inizio ai festeggiamenti. Su tutti i ventidue in campo ha spadroneggiato un regale Franchi, che ha deliziato il pubblico con colpi di alta scuola, sempre attivo sia sul fronte offensivo che quello difensivo. Secondo posto riguadagnato in solitario e guanto di sfida lanciato alla capolista Modena, in attesa dello scontro diretto tra 15 giorni. Nel frattempo bisogna pero’ affrontare ancora due turni di campionato. Sabato in anticipo a Fiorenzuola e mercoledi al  Voltini contro il Calvina sport.

© Riproduzione riservata
Commenti