Cronaca
Commenta

Inizia male il lunedì dei pendolari: cancellazioni e ritardi su tutte le direttrici

Parte male il lunedì dei pendolari cremonesi, a causa di ritardi su tutte le direttrici in transito sotto il Torrazzo. Problemi in primis per chi lavora a Brescia: i problemi sono iniziati già alle 5.36 con 28 minuti di ritardo per il Bs-Cr, che si è guastato già in stazione a Brescia. Non è andata molto meglio al Cr-Bs delle 6.20, che ha accumulato un ritardo di 24 minuti, stavolta a causa di un problema agli impianti di circolazione. Storia simile per il Cr-Bs delle 7.24, anch’esso fermo a causa di un guasto (e partito 22 minuti dopo).

Non certo migliore la situazione sulla Mantova-Cremona-Milano, dove ul 2648 (arrivato a Cremona in orario, alle 6.54) ha poi accumulato un ritardo di circa 3/4 d’ora, senza contare l’annoso problema del sovraffollamento; ma anche per i successivi non va meglio, con ritardi medi di 20 minuti e la soppressione del Cremona-Codogno delle 8.21, che ha comportato un carico extra di passeggeri sul convoglio delle 9.30 da Cremona per Milano. Così come ritardi medi di 20 minuti si sono verificati anche sulla Cremona-Treviglio, un po’ per tutti i convogli della prima mattina.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti