Commenta

M5s: 'Fronte comune
contro l'abbattimento dei
bagolari di via Bacchetta'

Da sinistra Bettinelli, Draghetti, Maravigna, Degli Angeli

Raccolta firme e mobilitazione sui social, rendendo i cittadini partecipi “contro una decisione presa con negligenza e superficialità”. E’ il duro commento degli attivisti del Movimento 5 Stelle, con in testa il consigliere comunale Manuel Draghetti, sul taglio degli alberi di via Bacchetta.

“L’eco suscitato dalla vicenda è trasversale – ha spiegato – anche perché c’è da sottolineare la poca compattezza della maggioranza”. Nei giorni scorsi, infatti, il capogruppo de La Sinistra Emanuele Coti Zelati aveva espresso il proprio dissenso sull’abbattimento dei bagolari, esattamente come il M5s.

“Grazie alla Fiab l’Amministrazione potrà valutare un progetto diverso – ha fatto eco il consigliere regionale Marco Degli Angeli – ma sarebbe meglio coinvolgere i cittadini e gli attori in campo, prima di dare avvio a un’azione cui pochi sono favorevoli”.

Sul tavolo anche i costi, snocciolati da Draghetti: “180mila euro sono una cifra folle, che potrebbe essere utilizzata per costruire, anziché per abbattere. Inoltre non ci si spiega il perché un anno fa, quando l’idea dell’eradicazione ha preso forma, si parlava di 70.000 euro. L’assessore Bergamaschi sembra dottor Jekill e mr. Hide, dovrebbe mettersi d’accordo con sé stesso e con il collega Garmignoli (delega all’Ambiente, ndr) che sulla stampa ha dichiarato di voler aspettare il parere dell’agronomo”.

Draghetti ha portato avanti le proprie convinzioni forte “del progetto fatto e finito che mi ha presentato il geometra Mapelli, che prevede l’intervento per il prossimo gennaio”.

Con le attiviste Domenica Maravigna e Agostina Bettinelli, i due rappresentanti del Movimento hanno tenuto la conferenza con ben in vista l’hashtag lanciato su Facebook #giùlemanidaglialberi. “Abbiamo creato anche un gruppo social che conta già quasi 400 membri, in continua crescita”.

L’obbiettivo dei pentastellati è creare un fronte trasversale che si metta in moto contro l’abbattimento dei bagolari.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti