Commenta

Controlli sulle strade, sei
persone trovate alla guida
dopo aver assunto droghe

Nell’ambito delle iniziative tendenti ad individuare nuove strategie per limitare il grave fenomeno degli incidenti stradali, nei fine settimana dello scorso mese di settembre sino ad oggi, gli agenti della Polizia Stradale hanno svolto complessivamente 6 servizi di contrasto alle cosiddette “Stragi del sabato sera”.

A tre di questi servizi hanno preso parte anche il medico della Polizia di Stato Nello Vicidomini e personale dell’Ufficio Sanitario Provinciale della Questura di Cremona fornendo un supporto importantissimo finalizzato alla verifica della stato di alterazione psico-fisica dovuta all’ uso di sostanze stupefacenti.

Tra gli utenti controllati con il drug test, precursore in grado di fornire attendibili risultati attraverso un prelievo non invasivo della saliva su soggetti che, da un esame obbiettivo presentavano sintomi riconducibili all’ assunzione di sostanze stupefacenti, 3 persone sono risultate positive all’assunzione di cannabinoidi e altrettante alla cocaina. Le patenti di questi soggetti sono state subito ritirate a scopo cautelare e il Centro Ricerche di laboratorio e tossicologia forense della Polizia di Stato di Roma ha confermato l’esito degli accertamenti preliminari effettuati. Di particolare rilievo sono gli elevati valori di cocaina riscontrati, indice del livello di massima pericolosità nella guida che mina direttamente la sicurezza stradale in generale e più specificatamente l’incolumità pubblica.

I 6 conducenti sono stati denunciati penalmente all’Autorità Giudiziaria e segnalati al Prefetto di Cremona per la sospensione del titolo abilitativo alla guida e alla successiva revisione. Inoltre, 2 di questi soggetti sono stati anche denunciati perché positivi all’alcoltest, con un tasso alcolemico superiore a 0,80 g/l.

I servizi di contrasto alla guida sotto l’ effetto di sostanze stupefacenti saranno svolti con continuità anche nei prossimi fine settimana sul territorio di tutta la provincia grazie alla sinergia tra la Questura che metterà a disposizione il medico ed il personale sanitario e le pattuglie della Specialità. Si tratta di controlli fatti nella massima riservatezza, che vengono poi inviati a dei laboratori specializzati.

L’ attività della Polizia Stradale,nel contrasto alla guida in condizioni psicofisiche alterate sia costante sia durante i fine settimana che nei giorni feriali e abbia portato, dai primi di settembre a oggi, al ritiro di 26 patenti di guida.

© Riproduzione riservata
Commenti