Commenta

Manutenzione ponti, mozione
di Beretta per chiedere alla
Giunta di accantonare i fondi

Il consigliere Beretta

Una proposta di variazione al Bilancio, nella quale si avanza l’idea che i soldi destinati alla riqualificazione di piazza Garibaldi possano essere “stornati, destinati e vincolati per eventuali (quanto già necessari) interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dei ponti presenti in città, dando l’assoluta priorità a quelli strategici”.

Il consigliere di Forza Italia Simone Beretta, in seguito alla risposta all’interrogazione del Polo Civico in Consiglio da parte dell’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Bergamaschi, non si ritiene “soddisfatto quanto invece ha sostenuto il consigliere Bergami“. Come l’Amministrazione aveva dichiarato già ad agosto, in seguito al crollo del ponte Morandi di Genova, “la tragedia ha scosso ogni italiano, destando qualche preoccupazione ulteriore negli amministratori pubblici”. Per questo motivo Bergamaschi annunciava di aver preso immediatamente contatto con l’ingegnere Tommaso D’Antino del Politecnico di Milano al fine di verificare la possibilità di una collaborazione in ordine ad un monitoraggio della condizione dei ponti cremaschi.

Durante il Consiglio comunale svoltosi lunedì pomeriggio, l’assessore ha ribadito la volontà di effettuare i controlli “e mi sta bene, anche in ragione dei costi – ha commentato Beretta – ma certamente questo studio rivelerà una situazione che necessita di un intervento immediato di messa in sicurezza”. Il consigliere forzista rivela di aver già effettuato un sopralluogo con un tecnico al ponte di via Cadorna, “che non crollerà, ma il ferro è comunque ammalorato”.

Secondo Beretta la giunta Bonaldi ha una sola possibilità per accantonare già da ora “i fondi che si renderanno obbligatori, stornando dal Bilancio quei 600mila euro destinati alla riqualificazione di piazza Garibaldi. Perché l’obiettivo ambientalista di quella porzione di centro storico può essere finalizzato a costo zero, semplicemente eliminando i parcheggi, senza ripavimentare e adornare la piazza”.

Il consigliere forzista ne fa dunque una questione di priorità: “sarebbe bene che l’assessore Bergamaschi facesse due conti, tenendo nelle tasche del Comune un tesoretto, che magari non dovrà essere interamente utilizzato, ma offre la certezza di poter intervenire prontamente per la sicurezza dei cremaschi”. La mozione sarà protocollata nella mattinata di lunedì e portata all’ordine del giorno del Consiglio.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti