Ultim'ora
Commenta

Crema, pareggio beffa
Il Fanfulla rimonta due volte
'Dobbiamo gestire meglio'

Un ‘derby del latte’ combattutissimo è andato in scena allo stadio ‘Dossenina’ di Lodi tra i padroni di casa del Fanfulla e l’AC Crema 1908 di mister Bressan che per due volte è andata in vantaggio con Pagano e per due volte ha subito la rete dei giocatori di Ciceri. Un match equilibrato, molto fisico e dove l’elemento dell’atletismo ha superato di gran lunga quello del bel gioco anche se la partita ha infiammato il pubblico accorso numeroso, secondo quanto riferiscono dalla società nerobianca. “Ho visto una squadra che ha lottato dall’inizio alla fine – è il commento dell’allenatore nerobianco Massimiliano Bressan – ma non siamo riusciti a consolidare il vantaggio. Le linee sono saltate per noi e per gli avversari. E’ stata una partita maschia e molto dura. Dovevamo dimostrare più lucidità nella fase di possesso e di realizzazione. La vittoria era alla nostra portata. Bisogna riflettere sugli errori fatti, soprattutto sull’episodio del secondo gol con il giocatore avversario che ha potuto staccare da solo in mezzo all’area mentre noi eravamo inspiegabilmente bloccati. Credo che il pareggio sia il risultato che meglio rispecchia l’andamento della partita”.

Sono i lodigiani a partire con maggiore determinazione. Al 2’ Tiro pericoloso di Barzotti che finisce fuori di poco. Subito dopo ci prova Patrini da fuori area, ma niente da fare. Il Crema inizia ad alzare la testa. Al 14’ triangolazione Pagano-Marrazzo ma il centravanti nerobianco mette sull’esterno della rete. Tre minuti più tardi è Pagano a siglare quasi la rete. L’esterno del Crema non demorde. Calcio d’angolo, mischia in area, arriva Pagano di prepotenza che butta la palla in rete. E’ 1 a 0. Il Fanfulla reagisce mentre i nerobianchi si fanno schiacciare nella propria metà campo. Al 32’ Fall, da fuori area, lascia partire un sinistro imprendibile che si staglia nel sette alla destra di Marenco. E’ 1 a 1. Poi Colnaghi compie due autentici miracoli nella fase finale del primo tempo: su un tiro di Incatasciato e su un rasoterra in diagonale di Marrazzo servito ottimamente da Ferrari.

Dopo l’intervallo, il match si riapre con una grande occasione per il Crema con Marrazzo che gira in porta ma Colnaghi ci mette la punta del piede. Al 15’ cartellino rosso per Marenco che atterra un avversario lanciato a rete da fuori area. Al 25’ viene espulso per doppia ammonizione Luoni. Al 32’ il Fanfulla commette un errore difensivo ed è ancora Pagano a intervenire con successo intercettando la palla in direzione della porta. E’ 2 a 1. Ma il Crema non gestisce il vantaggio e subisce l’iniziativa dei padroni di casa che colpiscono una traversa con Fall. Poi il black out difensivo dei nerobianchi che lasciano Zanoni solo in mezzo all’area. Il numero 5 del Fanfulla incorna da dietro e scaglia la palla in porta. E’ 2 a 2. Al 47’ viene espulso per doppia ammonizione. Al 53’ il Fanfulla potrebbe passare in vantaggio con il neoentrato Galazzi che mette fuori. Dopo un abbondante recupero arriva il triplice fischio finale dell’arbitro Cutrufo della sezione di Catania che sancisce il pareggio definitivo di un match acceso e coriaceo con tre espulsi e due ammoniti.

TABELLINO
Fanfulla – Ac Crema 2-2
RETI: 18’ Pagano, 32’ Fall, 32’ st Pagano, 43’ st Zanoni

FANFULLA: Colnaghi, Premoli, Luoni, Arodi (39’ st Landi; 49’ st Reali), Zanoni, Patrini, Fall (49’ st Laribi), Brognoli, Barzotti, Rossi (39’ st Romano), Radaelli (22’ st Galazzi). All.: Ciceri. A disp.: Criscione, Grandi, Diana, Palmieri.

AC CREMA: Marenco, Tagliabue, Ogliari, Radrezza, Scietti, Stankevicius, Pagano (33’ st Vaglio), Incatasciato, Marrazzo (10’ st D’Appolonia), Porcino, Ferrari (18’ st Prudente). All.: Bressan. A disp.: Gregorio, Giosu, Magrin, Cesari, Cazé, Tomas.

ARBITRO: Alessandro Cutrufo (Catania). Assistenti: Daniele Sonetti e Marat Ivanavich Fiore (Genova).
AMMONITI: Porcino, Brognoli.
ESPULSI: Marenco, Luoni, Zanoni.

 

© Riproduzione riservata
Commenti